VIAREGGIO. I Motociclisti de “Le Tartarughe Lente” ed altri volontari si sono ritrovati stamani per tagliare l’erba nel Parco degli Angeli di fronte via Ponchielli. Il parco è nato nel luogo simbolo di Viareggio, dove la notte del 29 giugno del 2009 ci fu l’esplosione della cisterna di Gpl che ha provocato 32 vittime e il parco insieme alle abitazioni di via Ponchielli fu seriamente danneggiato.

Il parco è stato realizzato dal Comune con il contributo dei Vigili del Fuoco, che hanno donato una somma del ricavato del libro “29 Giugno” scritto dai vigili del fuoco per ricordare le vittime di quella notte maledetta, grazie alla generosità di tanta gente che l’hanno acquistato.

Visto che è scaduta la convenzione con la Cooperativa incaricata di tagliare l’erba da parte del Comune, Le Tartarughe Lente, che si occupano anche di aprire e chiudere il cancello del parco hanno organizzato il taglio dell’erba con l’aiuto anche di altre persone in attesa che il Comune, come dovrebbe, provveda regolarmente a mantenere pulito e in ordine il parco per il rispetto delle vittime.

“Stamani sono stato al Parco degli Angeli vicino a Via Ponchielli”, fa sapere il sindaco Leonardo Betti. “Insieme al gruppo delle Tartarughe Lente e a quello di Viareggio Pulita un gruppo di cittadini ha ripulito il parco, tagliando l’erba, rendendolo un piccolo gioiello.

“Questa è la Viareggio che vorrei: una città con un Comune che assolva pienamente ai compiti che i cittadini gli chiedono ma anche una comunità di cittadini consapevoli e disposti a dedicare un po’ del loro tempo a tenere pulita la nostra Viareggio.”

(Visitato 147 volte, 1 visite oggi)
TAG:
comune di viareggio erba parco degli angeli pulizia taglio

ultimo aggiornamento: 02-11-2013


Aumenti Tares. Massarosa scende in piazza per protesta

Camaiore, sono già 20 le aiuole ‘adottate’ da privati