Categorie economiche e raccolta rifiuti, bene gli incontri con Comune ed Ersu - Comune Pietrasanta, COMUNI, La voce degli Enti Versiliatoday.it

Categorie economiche e raccolta rifiuti, bene gli incontri con Comune ed Ersu

PIETRASANTA. Dopo il secondo giro di incontri tra i rappresentanti delle categorie economiche – commercianti, artigiani, industriali, albergatori e balneari – amministrazione comunale ed Ersu, comincia a delinearsi il quadro della riorganizzazione dei servizi di raccolta porta a porta dei rifiuti. Lo rende noto il Comune di Pietrasanta.

“Gli incontri sono serviti ad approfondire, grazie al contributo delle organizzazioni, pregi e difetti del servizio attuale e a verificare la possibilità di razionalizzazione dei ‘giri’ di raccolta, con particolare attenzione alle frequenze nei periodi di bassa stagione”, si legge in una nota del Comune.

“La stagionalità è un aspetto che riguarda quasi tutte le categorie, in particolare a Marina, e sono venuti contributi interessanti per accorpare i servizi e per migliorare la loro funzionalità.

“Ersu ha anticipato alle categorie l’intenzione di realizzare e di attivare, a partire da anno nuovo, un centro per la raccolta differenziata dei materiali in via degli Olmi, al quale potranno essere conferiti tutti i giorni le frazioni di rifiuto separate, risolvendo così un problema che si evidenzia in maniera particolare a Marina per i residenti non abituali. Nello specifico, le persone che vengono nei fine settimana e che avevano finora problemi a lasciare i rifiuti differenziati nelle strade per alcuni giorni in attesa del passaggio delle varie raccolte, potranno in ogni momento conferire al nuovo impianto.

“Questo è un punto sul quale gli amministratori ed Ersu hanno molto insistito: grazie soprattutto all’impianto di selezione del Portone è infatti possibile rivendere sul mercato delle materie prime gran parte dei rifiuti selezionati, mentre tutto il resto va in discarica, con un costo di 140 euro a tonnellata.

“È dunque nell’interesse di tutti fare bene le raccolte, perché poi questo si traduce in un minor costo del servizio e dunque in una minore tassazione a carico dei cittadini e delle imprese.

“Sono state poi affrontate problematiche specifiche delle diverse categorie, come l’assimilazione degli speciali agli urbani per gli artigiani, la raccolta di materiali ingombranti a fine stagione per i balneari e la stagionalità appunto per balneari e albergatori e per tutta la Marina.

“La direzione di Ersu elaborerà in pochi giorni una proposta di riorganizzazione complessiva e di settore che sarà presentata alle categorie e – una volta recepita – costituirà l’ossatura del disciplinare dei servizi 2014 tra ERSU e Comune di Pietrasanta.

“Il tutto, è bene ripeterlo, per migliorare la qualità del servizio e per diminuire – per quanto di competenza di Comune ed Ersu – i costi a carico della comunità.”

(Visitato 84 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 04-11-2013 19:30