LUCCA. I Lions italiani anche quest’anno sono impegnati nel service “I giovani e la sicurezza stradale”, un tema di rilevanza nazionale in considerazione dell’importanza sociale che riveste.

Il Service è stato presentato nella sede della Provincia alla presenza dell’assessore alle politiche giovanili e sociali della Provincia Federica Maineri, del rappresentante della Prefettura di Lucca, Stefania Trimarchi, e del direttore dell’Automobile Club Lucca, Luca Sangiorgio. Presenti anche, per il distretto Lions Toscana, il presidente di zona Daniela Melchiorre oltre a presidenti dei Club e dirigenti degli istituti scolastici che hanno aderito all’iniziativa.

Negli ultimi dieci anni le vittime di incidenti mortali sono diminuite del 45,6% ma questa percentuale, che rappresenta lo sforzo fatto per ridurre il fenomeno, non deve tranquillizzare perché i numeri restano impressionanti: ogni anno i morti sulle strade sono oltre 3800 ed i feriti oltre 290mila. In particolare sulle strisce pedonali i morti sono oltre 500 e il 75% degli incidenti avviene nelle città causando il 45% dei morti e  il 73% dei feriti (fonte: Fondazione Unipolis).

Otto Lions Club – Antiche Valli Lucchesi, Garfagnana, Lucca Host, Pescia, Pietrasanta Versilia Storica, Massarosa, Viareggio Versilia Host, Viareggio Riviera – con i rispettivi Leo Clubs, hanno deciso di affrontare questo importante tema con gli studenti delle tre ultime classi delle scuole secondarie coinvolgendoli in un concorso. Giunto alla sua seconda edizione, il concorso consiste nella produzione di una pubblicità sull’argomento della sicurezza stradale, e vuole stimolare la creatività e l’attenzione dei ragazzi su una questione che li riguarda da vicino.

I Lions e i giovani Leo intendono dare il loro contributo sensibilizzando, in particolar modo, i giovani che hanno già preso o stanno prendendo la patente, perché siano coscienti che la vita è un bene prezioso per sé e per gli altri .

Hanno già aderito al concorso molti istituti scolastici di Lucca, Garfagnana, Versilia e di Pescia.

Gli elaborati verranno caricati su Facebook e, sulla base delle preferenze espresse dai ragazzi stessi con il “mi piace”, verranno premiati il video e il bozzetto più votati, ed è previsto anche un premio speciale degli organizzatori.

Il termine per la consegna degli elaborati è il 30 aprile prossimo, e gli elaborati vincitori  verranno trasformati in slide e spot video diffusi al pubblico tramite il circuito dei cinema della provincia e, per gratificare e avvicinare ancora di più i giovani a questo tema, sono previsti premi per i loro autori e per la classe di appartenenza.

(Visitato 203 volte, 1 visite oggi)

La mano, l’uomo, la storia: Giannarelli lancia un invito agli studenti

Inaugurata la nuova sede di Noi Tv