VIAREGGIO. Il “Comitato per Viareggio” i cui portavoce sono Luca Arrighini, Gabriele Pardi e Stefano Carlo Vecolii hanno depositato presso la cancelleria del Comune la richiesta di un incontro con il sindaco, Leonardo Betti in merito alla destinazione d’uso dell’ex caserma dei Carabinieri ed alla ubicazione del Liceo Scientifico. Da settembre ad ora da quando si è costituito questo comitato spontaneo, nato con un passa parola anche attraverso Facebook ha unito un migliaio di viareggini, che hanno firmato una petizione che chiede il mantenimento del Liceo scientifico in centro città e nello stesso tempo ad uso pubblico l’ex Caserma dei carabinieri. “Nello specifico abbiamo allegato alla richiesta di incontro al sindaco – dice l’architetto Vecoli –  505 firme cartacee, 358 on line e 819 condivisioni di apprezzamento su Facebook, naturalmente ringraziamo tutte queste persone che hanno in qualche modo  “sposato” quello che desideriamo conoscere da parte dell’amministrazione sia Provinciale, che comunale.

Chiediamo che questo stabile venga inserito ad uso pubblico nel Regolamento urbanistico ancora da approvare. Tale scelta potrà essere il punto di partenza di una rinascita del centro città incentrato sulle nuove generazioni (Liceo Classico e Liceo Scientifico ubicati nelle loro storiche sedi in centro città in primis) e sulla cultura (Gamc, Villa Paolina, Biblioteca). Questo punto della città in via Mazzini intendiamo che costituisca un Polo culturale e scolastico per il futuro. A nostro fianco abbiamo avuto la presenza anche di importanti organizzazioni nazionali quali Italia Nostra, illustri cittadini, molti provenienti dal mondo della cultura, ex studenti del Liceo scientifico, ed anche il Senatore Giovanni Pieraccini”.

(Visitato 79 volte, 1 visite oggi)

“Nuova veste per il Premio Viareggio-Rèpaci”

A Viareggio raccolti 6mila euro per il centro di prima accoglienza di Lampedusa