PIETRASANTA. Buone notizie per il patrimonio storico-artistico versiliese: la Regione Toscana con il decreto del 17 dicembre scorso finanzia per 300 mila euro il secondo lotto del restauro della Torre di Guardia e del primo recinto della Rocca di Sala. Un progetto i cui lavori sono in partenza.

“Si tratta di un finanziamento importantissimo – ha affermato l’assessore all’Urbanistica e Lavori Pubblici, Rossano Forassiepi – perché così potremo svincolare i 300 mila euro che, come Comune, avevamo impegnato per questo intervento e investirli nel recupero di altri monumenti storici della nostra città come il campanile di Sant’Agostino”.

Gli interventi previsti per il recupero di questa parte delle Mura consistono nella risarcitura delle murature mediante sostituzione parziale del materiale, oltre che ad un restauro puntuale profondo con sottofondazione con micropali e realizzazione di drenaggio. Gli interventi di consolidamento delle fondazioni, accompagnati da interventi per la regimazione delle acque piovane è teso a rendere stabili la Torre una volta che la stessa sia stata ricostruita con pietre recuperate in loco ed altre provenienti da cave di prestito del posto.

Si prevede anche il consolidamento del muro di contenimento posto sotto l’apertura verso l’interno del recinto. Il muro, verrà smontato, con accatastamento per il recupero del materiale, dopo la pulitura dalle infestanti ed un rilievo fotografico. Verrà poi costruito un muro, e davanti a questo, che rimarrà completamente sottoterra, verrà ricostruito il muro in pietra.

E’ previsto infine un sistema di regimentazione delle acque meteoriche, con l’allontanamento di queste verso la valle, a ritrovare l’impianto fognario esistente.

(Visitato 36 volte, 1 visite oggi)

Cuaròn alla conquista dei Bafta

Sale slot e fast food in centro a Pietrasanta. La reazione del Pd