CAMAIORE. La Polizia di Lucca, in collaborazione con la Polizia Municipale di Camaiore, nella serata di ieri ha effettuato un arresto per spaccio di stupefacenti in una zona boschiva a ridosso dell’abitato di Camaiore. Gli agenti della Polizia municipale avevano ricevuto segnalazioni su uno strano viavai appena faceva buio e ne hanno parlato con i poliziotti della Squadra Mobile, che hanno effettuato una serie di appostamenti nella zona di via delle Capanne e, dopo aver documentato una cessione di stupefacente, hanno bloccato un’ utilitaria con a bordo due giovani della zona. I due sono stati sottoposti a perquisizione e trovati in possesso di due dosi per un peso complessivo di 1,20 gr. di cocaina, che hanno seraficamente ammesso di aver comprato poco prima da un giovane marocchino.

Quest’ultimo dopo un accenno di fuga è stato bloccato e trovato in possesso di 110 euro, sequestrati (così come le due dosi di cui innanzi) perché ritenuti provento di spaccio. Il marocchino, identificato, un 24enne clandestino, è stato tratto in arresto per spaccio di stupefacenti e portato dapprima al comando Polizia municipale e poi in questura a Lucca. Dagli accertamenti è  emerso che era giunto lo scorso mese di settembre in un barcone a Lampedusa, fuggito poi dal Cie.

(Visitato 54 volte, 1 visite oggi)
TAG:
camaiore

ultimo aggiornamento: 22-01-2014


Un cavallino corre in mezzo alla strada. Stupore tra gli automobilisti a Torre del Lago

Incidente frontale alla Migliarina, due feriti gravi