VIAREGGIO. “Ieri sera al consiglio comunale ho presentato un’interrogazione sul vergognoso pasticcio provocato da Comune e Viareggio Patrimonio e che ha fatto sì che a pensionati con 600 euro arrivassero bollette (peraltro anche sbagliate nelle cifre) di due anni di tassa rifiuti da pagare in due mesi. Avevo a suo tempo segnalato (anche alla stampa che ne aveva dato notizia) il ritardo con cui l’ente aveva mandato le comunicazioni, ma nel frattempo la vicenda è precipitata con l’arrivo di bollette di due anni tutte insieme a gente che ha redditi non superiori a 7500 lordi l’anno”.

Lo scrive la consigliera comunale di Viareggio tornerà bellissima, Rossella Martina, a seguito del consiglio comunale di lunedì 27 Gennaio.

“Ieri sera dopo la mia interrogazione l’assessore Caprili è intervenuto chiedendo scusa a nome del Comune, dell’amministrazione e della Patrimonio a questi 881 cittadini. L’assessore ha altresì garantito che oggi avrebbe firmato una lettera per rateizzare gli importi su dodici mesi”.

 

 

(Visitato 15 volte, 1 visite oggi)

Legge e invia messaggi mentre guida l’autobus. La foto-denuncia shock

Viareggio Cup, ingresso libero in gradinata per gli studenti delle scuole medie