VIAREGGIO. Tutte le partite della Viareggio Cup in programma dal 3 al 17 febbraio allo Stadio dei Pini – finale compresa – a ingresso libero in gradinata scoperta per tutti gli studenti delle scuole medie e delle classi prime e seconde delle scuole superiori di Viareggio: a farsi promotori dell’iniziativa sono il Cgc Viareggio, società polisportiva che dal 1948 organizza la prestigiosa manifestazione, e il Comune di Viareggio nella persona dell’assessore allo sport Alessandro Caprili e del consigliere comunale di minoranza Alfredo Trinchese.

L’idea è quella di tramandare la leggenda della Viareggio Cup alle giovani generazioni e di accrescere l’interesse verso il torneo. Per questo, tutti gli studenti delle scuole medie e del primo biennio delle scuole superiori cittadine non dovranno pagare per assistere alle partite dal settore gradinata: per usufruire dell’ingresso agevolato basterà esibire un documento d’identità alla biglietteria. Sarà compito delle scuole cittadine fornire al Cgc tutti i nominativi degli studenti beneficiari dell’iniziativa. Il genitore o adulto che farà da accompagnatore pagherà invece 5 euro, inclusi il giorno dell’apertura (3 febbraio) e della finalissima (17 febbraio), per assistere alla partita dalla gradinata.

“È la dimostrazione che questa amministrazione comunale crede fortemente nelle potenzialità di questa manifestazione”, commenta l’assessore Caprili. “Dare la possibilità ai ragazzi viareggini di entrare gratuitamente allo stadio significa avvicinarli alla storia di un torneo dal quale sono passati alcuni tra i più grandi calciatori di sempre. Significa, insomma, insegnare a loro la cultura sportiva ed educarli ad apprezzare tutto lo spettacolo che può regalare una partita vista dal vivo”.

“Vogliamo che la città si senta davvero protagonista del nostro torneo”, sono le parole di Alessandro Palagi, presidente del Cgc Viareggio. “Ai ragazzi diamo questa possibilità unica di godersi lo spettacolo del torneo senza dover tirare fuori un centesimo. Non è cosa da poco, perché a Viareggio giocheranno le squadre italiane più forti del Campionato Primavera, oltre a straniere che stanno ben figurando nei rispettivi paesi ma anche a livello europeo. La costruzione di una comunità unita e consapevole dei grandi eventi che la propria città può offrire passa anche da queste iniziative”.

(Visitato 54 volte, 1 visite oggi)

“Il vergognoso pasticcio sulla Tia ai pensionati da 600 euro: Caprili chiede scusa”

Bambini a scuola al freddo da due giorni. Proteste a Torre del Lago