PIETRASANTA. A Vitoio proseguono i lavori sulle frane per poter consentire l’effettuazione dei sondaggi e le verifiche da parte dei geologi incaricati di predisporre il progetto di ripristino.

Nel frattempo sono stati effettuati ulteriori lavori per migliorare la fruizione del sentiero pedonale, con la posa in opera di un tappeto antiscivolo, e sono stati completati gli interventi per l’agibilità della pista di cava, dove in base ad una relazione dei geologi sarà possibile il transito di mezzi di emergenza.gabrielli, protezione civile, frana, vitoio

Questa mattina l’assessore Viti ha incontrato i responsabili locali di Poste Italiane per predisporre un gruppo di cassette per la posta modulari da inserire in un punto percorso dagli abitanti di Vitoio e Castello. Un modo per garantire in maniera costante il raggiungimento di tutti i recapiti e per agevolare il lavoro dei portalettere che, nonostante le difficoltà, garantiscono la consegna della posta. Ora la proposta passerà al vaglio degli abitanti delle due frazioni.

gabrielli, protezione civile, frana, vitoioPer quanto riguarda la frana di Castello, la Direzione dei Lavori Pubblici a seguito dell’incontro con i residenti, ha definito i lavori da fare con gli operai comunali sui due versanti di frana.

Sulla frana alta verranno rimossi i residui e le carcasse di auto rintracciate durante la pulizia dell’inizio della strada che porta alla Cava Ceragiola. È in corso anche la ripulitura della zona sotto strada per consentire di eseguire le prove sismiche (i lavori iniziano domani mattina). Enel Sole provvederà entro domani a sistemare un nuovo punto luce oppure a girare la plafoniera del vicino lampione della pubblica verso l’accesso strada nella parte iniziale del passaggio pedonale che rimane in ombra. Entro sabato inoltre, per migliorare la comunicazione con i residenti, sarà posizionata una bacheca all’inizio del passaggio pedonale e, sia per Castello che per Vitoio, sarà riservata una pagina informativa sul sito web del Comune.

Quando le condizioni meteo lo permetteranno e per periodi determinati, riaprirà la viabilità di accesso al paese, con mezzi di piccole dimensioni, per consentire operazioni di carico e scarico. È ancora al vaglio la possibilità di realizzare un collegamento tra Castello e Solaio ripristinando il vecchio tracciato viario di cava, per consentire l’accesso almeno dei mezzi di soccorso. Altra operazione importante  che sarà effettuata venerdì mattina riguarda lo spargimento di stabilizzato nella zona, di proprietà privata, utilizzata come parcheggio dai residenti di Castello. In arrivo anche i lavori per asfaltare la strada in parte rovinata dalla realizzazione della fognatura e chiudere le buche presenti. È stato stabilito inoltre il riposizionamento dei teli sulla frana stabilizzati con ulteriori sacchini di sabbia,  e la periodica manutenzione delle zanelle lungo la strada.

Passando alla frana bassa è da terminare la pulizia delle zanelle a valle della frana e la realizzazione della scala per la famiglia Giannetti. La plafoniera della pubblica illuminazione è stata sostituita e la ditta Varia è stata incaricata di fare un bypass della cunetta ostruita dai geobloc.

 

(Visitato 238 volte, 1 visite oggi)

Avviso di gara per la concessione d’uso di locali al mercato comunale di via Oberdan

A Pietrasanta tutto pronto per il primo corso mascherato del Carnevale