VIAREGGIO. Il MoVimento 5 Stelle di Viareggio chiede che l’amministrazione della città aderisca all’iniziativa “M’illumino di Meno”, campagna simbolica finalizzata alla sensibilizzazione al risparmio energetico.

“Inizialmente rivolta ai soli cittadini, è stata accolta con successo dapprima a livello locale, con adesioni da parte dei singoli comuni e in seguito dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente. Subito sostenuta dall’ANCI, che ha invitato le amministrazioni locali a spegnere simbolicamente le luci di monumenti e uffici pubblici negli orari previsti. Nel corso degli anni, le adesioni alla giornata per il risparmio energetico sono arrivate da centinaia di comuni. Tra i luoghi e i monumenti più importanti scelti, vi sono: il Duomo di Milano, il Colosseo, l’Arena di Verona, Piazza San Marco a Venezia e numerose altre piazze italiane. All’estero sono state spente, tra le altre, le luci della Torre Eiffel a Parigi, della Custom House a Dublino e del Foreign Office a Londra.

Nel 2013, grazie alla concreta azione di sensibilizzazione sul tema del risparmio energetico del Movimento Cinque Stelle di Viareggio, il Commissario Domenico Mannino promosse l’idea spegnendo le luci del Palazzo Comunale per 20 minuti dalle ore 18.00 alle ore 18.20.

Chiediamo pertanto che l’Amministrazione Comunale continui ad aderire all’iniziativa venerdì 14 febbraio, dalle ore 18:00 alle 19:30 e che, contestualmente, si possa estendere la campagna di sensibilizzazione sul risparmio energetico e sulla razionalizzazione dei consumi ai privati cittadini, alle scuole, ai negozi, alle aziende, alle associazioni culturali”.

 

(Visitato 119 volte, 1 visite oggi)

Teatro Jenco, presto un bando pubblico per affidarne la gestione

Crisi a Viareggio, l’amarezza di Jan Vecoli: “Cara Rifondazione, ve l’avevamo detto…”