"Sindaco e vicesindaco facciano subito rimuovere il cantiere all'ex Casa del Fascio" - associazionismo, La voce degli Enti Versiliatoday.it

“Sindaco e vicesindaco facciano subito rimuovere il cantiere all’ex Casa del Fascio”

VIAREGGIO. “Piazza Mazzini, luogo focale dei Viali a Mare determinante nel tracciare e caratterizzare la fisionomia e la trama urbanistica della città, è anche importante ‘monumento’ cittadino.” Lo scrive Antonio Dalle Mura, presidente della sezione viareggina dell’associazione ambientalista Italia Nostra, in una lettera indirizzata al sindaco Leonardo Betti e al vicesindaco Chiara Romanini.

“Sfortunatamente, per motivi meramente speculativi, è stato concesso il permesso di costruire al suo contorno – nell’area della ex Casa del Fascio – un complesso edilizio invasivo e in contrasto con lo stato e il carattere del luogo, che, se realizzato, la snaturerebbe e danneggerebbe la città aggravandone saturazione e disordine.

“Poiché i lavori, nonostante che la data per il loro inizio fosse stata fissata al 26 novembre 2012, non hanno mai avuto inizio – infatti è stato preparato e recintato il solo cantiere, subito abbandonato a sé – la società Via Regia, le cui garanzie sono costituite dalla proprietà del terreno, non ha pagato né oneri di urbanizzazione, né il contributo straordinario a cui si era obbligata con la convenzione urbanistica, chiediamo che per queste gravi inadempienze e per il danno che la città sta subendo anche per per la presenza di strutture di cantiere in uno dei luoghi più belli e frequentati da cittadini e ospiti si rimuova immediatamente il cantiere e, soprattutto, si revochi il permesso a costruire e si torni in possesso del terreno.”

(Visitato 65 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 13-02-2014 14:31