PISA. L’Ex Arcivescovo di Pisa, Mons. Alessandro Plotti intervistato da News Cattoliche ieri in Vaticano, dove risiede dopo aver lasciato la guida dell’Arcidiocesi, ha sottolineato come “Papa Francesco sia il primo Papa in assoluto nella Storia della Chiesa a nominare Cardinale un prete della diocesi pisana. Pisa ha avuto dei Cardinali, ultimo Mons. Maffi, ma erano Vescovi inviati a guidare la diocesi, non nativi della diocesi, mentre l’Arcivescovo Lorenzo Baldisseri è il primo sacerdote pisano – è stato ordinato nella Primaziale nel 1963 – ma nato in Provincia di Lucca, nel Comune di Barga, ad essere elevato alla dignità Cardinalizia. Pisa sia orgogliosa di questa decisione del Papa che in Baldisseri ha non solo un fidato amico ma soprattutto uno dei suoi più stretti collaboratori”.

Il Papa creerà Cardinale l’Arcivescovo Lorenzo Baldisseri, attuale Segretario Generale del Sinodo dei Vescovi, sabato mattina alle ore 11 nella Patriarcale Basilica Vaticana di San Pietro, con diretta in mondovisione, assieme ad altri 15 Cardinali Elettori, tra cui un altro toscano, Mons. Gualtiero Bassetti, della diocesi di Firenze, attuale Arcivescovo di Perugia e Vice Presidente Nazionale della Cei, e 3 Cardinali non elettori.

Alla cerimonia sarà presente l’attuale Arcivescovo di Pisa, Mons. Giovanni Paolo Benotto.

Ma c’è un’altra curiosità che assegna a Pisa un altro primato nella storia della Chiesa: per la prima volta due fratelli saranno a fianco e protagonisti della cerimonia della consegna della berretta cardinalizia, in quanto l’Arcivescovo Baldisseri ha chiamato come suo segretario cerimoniere per il Concistoro – figura che ogni nuovo Cardinale deve avere a fianco per tutta la durata della cerimonia – suo fratello, anche lui sacerdote pisano, don Silvio Baldisseri, ordinato sacerdote nel 1956, attuale Cappellano dell’ospedale di Barga, comune di nascita di entrambi.

“Il fratello – sottolinea l’Arcivescovo Plotti – vive per il suo fratello vescovo: ha tutta la casa di Barga piena di fotografie che ritraggono l’Arcivescovo Baldisseri durante tutti i suoi 39 anni a giro per il mondo quale diplomatico della Santa Sede”.

In occasione della nomina cardinalizia l’Arcidiocesi ha creato sul proprio sito un ampia sezione dedicata al neo Cardinale, con foto, interviste, articoli  e pubblicazioni varie, ma soprattutto con la biografia completa, fino ad oggi mai pubblicata da nessuno.

In più due inviati dell’Arcidiocesi – curatori del sito e dei social network dove è presente la diocesi, i giornalisti vaticanisti Franco Mariani e Nicola Nuti, responsabili anche di News Cattoliche.it – grazie all’apporto organizzativo e logistico del Movimento Cattolico Lavoratori MCL di Pisa, sono presenti da giorni in Vaticano per assicurare una copertura mediatica dell’evento, inviando materiale alle redazioni giornalistiche pisane e toscane, oltre a pubblicare il tutto sulla pagina facebook della diocesi.

 

 

 

(Visitato 34 volte, 1 visite oggi)

Francesco Sodini confermato alla guida della Fondazione Artiglio Europa

Aperte le iscrizioni per la settima edizione del “Premio Letterario Giovane Holden”