dal nostro inviato

PRATO. Massimo Gazzoli blocca i facili allarmismi. Nonostante neppure lui possa nascondersi dalle difficoltà che il Viareggio sta attraversando in questo periodo, il portiere bianconero invita l’ambiente a mantenere la calma, analizzando lucidamente la situazione: “Evidentemente qualcuno si è montato la testa dopo il bel campionato dell’anno scorso dove comunque ci siamo salvati all’ultima giornata – ricorda -, siamo quintultimi al momento con una squadra costruita a costo zero. La società ha operato delle scelte (vedi la cessione di Pizza, ndr) per esigenze di bilancio”.

Lucarelli ha apertamente dichiarato che i “vecchi” non trascinano i più giovani: “Ha ragione, ma dobbiamo affrontare tutti questa situazione complicata. Io sono sceso in campo nonostante due infiltrazioni. Negli ultimi anni abbiamo perso giocatori importanti, tra cui Fiale, anche se io ho sperato sino all’ultimo che potesse rimanere”.

Per la sconfitta contro il Prato, Gazzoli mastica amaro: “Abbiamo preso gol su una carambola, io non ho dovuto compiere neppure una parata”.

Gabriele Noli  

(Visitato 43 volte, 1 visite oggi)
TAG:
calcio esperia viareggio massimo gazzoli prato

ultimo aggiornamento: 02-03-2014


Promozione, pari per il Real Forte-Querceta. Seravezza ok

La “premiata ditta” Fusco-Mengali lancia il Pietrasanta Marina