SERAVEZZA. È il Leon d’Oro il trionfatore del Miccio Canterino. Con Povia e la sua “La passione di un Leone” la contrada giallo rossa si aggiudica la 57esima edizione della kermesse canora. Medaglia d’argento per la Cervia con Simona Molinari e terzo gradino del podio per il Ponte con Bianca Atzei.  La Quercia con Giò di Tonno si è piazzata quarta.

La giuria popolare ha invece assegnato il premio alla Madonnina, davanti a Leon d’Oro, Pozzo e Ranocchio. Di fronte a un palazzetto sold out per tutte e tre le serate il Festival, condotto da Sara Chiarei, non ha deluso le aspettative.

Tanta e buona musica con un momento speciale per il ricordo e il dolore. Quello per Sara Gabrielli, la 22enne tamburina del Pozzo morta per un malore lo scorso agosto dopo essere tornata a casa dalla sagra della Contrada. Come si legge sul quotidiano Il Tirreno nel corso della serata di ieri, dopo le prime due canzoni, una rappresentanza dell’Associazione italiana donatori organi Aido è salita sul palco per consegnare ai genitori una targa in onore di Sara.

 

(Visitato 143 volte, 1 visite oggi)
TAG:
canzoni contrade festival león d'oro miccio canterino povia sara gabrielli

ultimo aggiornamento: 02-03-2014


Scatta il Carnevale. Continua il grande concorso fotografico

Rione Darsena e veglione in stile Hollywood. Maschere e divi del cinema per il sabato di Carnevale