VIAREGGIO. “Betti lancia l’allarme Peppa Pig. Il sindaco chiama le forze dell’ordine per difendersi da me. Siamo ormai al delirio: in un comunicato tutto dedicato al “pericolo” Rossella Martina (e al suo ‘famigerato’ gruppo fb) il capogruppo Matteo Martini entra ufficialmente a far parte di una maggioranza che ha perso il contatto con la realta”.

A scriverlo è Rossella Martina, consigliera comunale per il movimento “Viareggio tornerà bellissima”.

“Nel comunicato inviato dal Pd si parla di ‘istigazione all’odio da parte mia’. Io credo che un’opposizione ferma e puntuale sia semplicemente il mio dovere. L’odio, grazie al Cielo, non so cosa sia. Se poi si crede che sia io sola in tutta la città a volere che questo sindaco si dimetta, diventa chiaro che la maggioranza sta vivendo in un universo parallelo completamente disconnessa dagli umori della città e dell’opinione pubblica. In riferimento al comunicato del giovane e già perduto capogruppo del Pd Matteo Martini, prima delle riflessioni preciso due cose: venerdì i giornali hanno scritto che l’incontro sarebbe stato alle 17 e io partendo da quell’ora ho detto che se si vuole entrare nella sala di rappresentanza, che è piccola, conviene andare in anticipo e ho dato appuntamento a chi vuol venire alle 16. Questo non significa ‘impedire ai fans del sindaco’ di partecipare. Secondo io ho detto che lunedì sera al consiglio comunale (e non all’assemblea) il sindaco verrà rivoltato come un calzino ovviamente dalla minoranza e nei modi e nei termini che sempre correttamente tutti noi usiamo in consiglio comunale. Una cosa è riferire l’espressione al consiglio comunale e ai consiglieri e molto diversa cosa è riferirla a un’assemblea dove chiunque può partecipare.

“Ora le riflessioni: il comunicato è ridicolo (lasciamo perdere le menzogne e le offese) perché evidentemente il sindaco e i suoi galoppini pensano che la rabbia, la delusione, la pessima opinione che c’è nei confronti di questa giunta dipenda da me e dai lettori di questo gruppo. Un segnale evidente che si è persa la connessione con la realtà vera, con la città che non va su Fb ma è fatta di disoccupati, imprese che chiudono, gente a cui è stato tolto il minimo vitale, senza casa, persone che vorrebbero vedere Viareggio curata con strade e marciapiedi decenti, iniziative culturali e sportive, idee, progetti, futuro. Tutto quello che questa giunta non sa dare e che provoca un forte malcontento. Non c’è nessuna ‘istigazione all’odio’. La gente, i viareggini, sono perfettamente in grado di giudicare Leonardo Betti e la sua band senza bisogno di leggere questo gruppo e senza bisogno dei miei post. Ma se non si capisce questo e si pensa di dare la colpa a me per ciò che accadrà oggi… ebbene non si fa che confermare la incapacità di capire che caratterizza questa maggioranza. Inadeguati a tutto. L’errore politico per aver convocato un’assemblea popolare in un momento come questo è sotto gli occhi di tutti. Sarebbe facile poter dare la colpa a un consigliere di minoranza ma non funziona… quello che accadrà oggi sarà solo la conseguenza dell’ennesimo errore del sindaco. Se poi, come penso, questo ‘allarme Peppa Pig” (è così che mi chiamano i fans del sindaco su FB) è solo il preludio per annullare l’incontro… confermo quanto sopra: ridicoli e inadeguati a tutto”.

 

(Visitato 121 volte, 1 visite oggi)

“Martina istiga all’odio, all’assemblea pubblica in Comune venga la Polizia”

Carnevale di Viareggio, dal Comune contributo tagliato del 30%