MASSAROSA. Il consiglio comunale, nell’ultima seduta, ha modificato il regolamento edilizio per estendere anche alle sagre le norme già varate a favore delle attività commerciali ed artigianali.

La variazione riguarda i manufatti temporanei utilizzati durante le sagre (gazebo, box ecc) che d’ora in poi, potranno essere autorizzati per una durata di due anni e non più di soli nove mesi come previsto fino ad oggi. Al termine dei due anni sarà inoltre possibile avere la proroga.

“Si tratta di una misura – spiega l’assessore all’urbanistica ed edilizia  Adolfo Del Soldato – che risolve  parecchi problemi a diverse sagre, costrette ogni anno a smontare e montare le proprie strutture con grande dispendio di energie e soldi per le associazioni di volontariato. È una norma di buon senso che non altera minimamente i luoghi. Le sagre a Massarosa, per effetto del regolamento approvato da questa amministrazione, sono  un numero limitato (l’elenco è tassativamente previsto dal regolamento) e si svolgono su determinate aree previste da regolamento urbanistico. Si tratta soltanto – conclude – di consentire  con più facilità e meno burocrazia la gestione delle strutture”.

 

(Visitato 21 volte, 1 visite oggi)
TAG:
consiglio comunale installazione MANUFATTI massarosa norme sagre

ultimo aggiornamento: 06-03-2014


Capanni di caccia, a Massarosa incontro tra i cacciatori e l’amministrazione comunale

“Meno tasse per famiglie e imprese”. Massarosa approva il bilancio di previsione 2014