VIAREGGIO. “Ma non sarà un po’ esagerata la richiesta di 30 pass auto pervenuta a Mo.Ver.? Ci piacerebbe sapere dal sindaco di Viareggio, e se possibile dalla senatrice Granaiola, a cosa servono e chi ne usufruisce. Ci piacerebbe sapere se i 30 permessi per le auto sono utilizzati da 30 mezzi dell’Auser. Ci piacerebbe sapere se i 30 pass auto dell’Auser sono interamente utilizzati da personale dell’ associazione, solo ed unicamente nell’espletamento del servizio assistenziale dell’associazione.” Lo scrive Alessandro Santini, capogruppo consiliare di Forza Italia, in un’interrogazione.

“Sappiamo con quanta parsimonia la Mo.Ver. concede l’agevolazione dei pass auto, quindi vorremmo sapere se i 30 permessi valgono solo ed unicamente per una zona determinata della città o sono dei ‘pass zero’ che permettono il permesso gratuito in tutta Viareggio.

“Ci piacerebbe sapere dal sindaco chi sono i titolari dei mezzi che usufruiscono dei pass e a che titolo li usano, sperando che sia nel reale interesse dell’associazione e nell’espletamento dei compiti richiamati dall’Auser.

“Auser che tra l’altro ha fatto richiesta di gestione anche della bocciofila in pineta, nonostante abbia una struttura ben conosciuta e presente nella zona. La senatrice Granaiola evidentemente ama molto la pineta viareggina tanto da voler espandere la propria associazione, gestita dal presidente Marzio Francesconi che è anche consigliere d’amministrazione dell’Asp nonché presidente dell’Avis – non c’è qualche conflitto d’interesse tra le due cariche?

“Alla presente interrogazione è richiesta risposta scritta.”

(Visitato 84 volte, 1 visite oggi)

“Per il bene di Viareggio bisogna far dimettere la giunta Betti e tornare a votare”

“Sulla restaurazione della macrostruttura timori fondati, Betti e Romanini sono incoerenti”