VIAREGGIO. Si è svolto stamani un incontro della giunta comunale con la Conferenza dei Dirigenti nella quale il sindaco Leonardo Betti ha ribadito la necessità assoluta di costituirsi come “vera e propria unità di crisi – si legge in una nota dell’amministrazione comunale – finalizzata alla costruzione dei percorsi legati alle problematiche dello squilibrio di bilancio del Comune di Viareggio: l’obiettivo è quello di arrivare nei tempi previsti all’approvazione del consuntivo 2013, per affrontare al meglio tutte le conseguenze che da questo atto deriveranno, sia in termini di impatto sul bilancio previsionale 2014, sia sulle decisioni che dovranno essere prese rispetto ad una presentazione di un riequilibro pluriennale.

“Dai primi dati che abbiamo a disposizione il disavanzo che dovremo registrare sarà importante e ci concederà poche strade da percorrere, per cui occorre arrivare preparati al meglio anche alla luce di quanto rappresentato puntualmente in termini prescrittivi e in termini di raccomandazioni dall’organo di controllo interno”, commenta Betti. “Ho personalmente insistito con l’assessore al bilancio e col dirigente delle risorse finanziarie per arrivare alla presentazione del bilancio consuntivo 2013 nei tempi previsti dalla legge, e cioè entro il 30 aprile.

“Ai singoli dirigenti ho sottolineato la necessità di operare un serrato controllo sulla spesa, nell’ottica di una vera e propria spending review propedeutica sia alla costruzione del bilancio 2014, sia all’eventuale manovra di pre-dissesto. Ho anche ricordato ai dirigenti che, per le competenze loro spettanti, è necessario attivarsi celermente per provvedere a quanto indicato da parte dell’organo dei revisori in tema di controlli: in tal senso sono state già date delle disposizioni verbali cui seguiranno presto altre scritte, non appena saranno predisposte dal segretario generale.

“La relazione del collegio dei revisori dei conti ha infatti messo in evidenza il tema importante dei controlli interni su cui eravamo già intervenuti con la costituzione dell’Ufficio Partecipate che era inesistente: è dal 2006, infatti, che non veniva effettuato un reale controllo sulle società del Comune di Viareggio ed è per questo motivo che, ben prima della relazione dell’organo di controllo interno, ci eravamo attivati nella medesima direzione, anche con riferimento ai nuovi controlli interni recentemente introdotti dal Decreto Legge 174 del 2012 ed in capo al segretario comunale, come la dottoressa Priore ha ricordato nella stessa riunione”.

Sempre su iniziativa del sindaco e dell’assessore al bilancio Lorenzo Bertoli è stata fissata la convocazione settimanale della medesima riunione, ogni lunedì, per seguire gli stati di avanzamento del lavoro sul bilancio.

(Visitato 25 volte, 1 visite oggi)

“Andrea Montaresi non sarà l’addetto stampa del Comune di Viareggio”

Duemilioni e 700mila euro per il porto di Viareggio