Cresce la vendita di sigarette ai minori - Cronaca, Cronaca Camaiore Versiliatoday.it

Cresce la vendita di sigarette ai minori

CAMAIORE. Sono sempre maggiori le segnalazioni che il Comando Polizia Municipale riceve in merito alla vendita ai minori di sigarette da parte dei tabaccai che operano nel territorio del Comune di Camaiore.

Il Comando P.M. ricorda che dal 2013 ( Decreto Legge 13 settembre 2012 n° 158) sono state modificate le norme sul fumo innalzando l’età da 16 a 18 anni per la vendita ed inasprendo le sanzioni:

a) i distributori automatici dovranno essere adeguati alla lettura automatica dei documenti anagrafici con il nuovo limite di età;

b) sanzioni  in caso di violazioni: si va da un minimo di 250 euro ad un massimo di 1.000 euro alla prima violazione, mentre se il fatto è commesso  più  di  una  volta  si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da 500 a 2.000  euro  e la  sospensione,  per   tre   mesi,   della   licenza   all’esercizio dell’attività.

La legge impone che, in caso di dubbio sull’età dell’acquirente, così come per gli alcoolici,  l’esercente deve chiedere  un documento di identità prima di vendergli prodotti del tabacco. Questa non è una facoltà ma un obbligo.

“Il rispetto di questa normativa  -afferma il Comandate Carlo Palmerini – è  oltre che un dovere, anche un segno di responsabilità e maturità di una categoria commerciale molto delicata visto che pone in vendita prodotti  anche nocivi alla salute. Alla luce di questo ultimo aspetto ritengo che sia doveroso da parte dei tabaccai un rigoroso rispetto delle regole ed il Comando Polizia Municipale si farà carico di reprire tutti i casi in cui questo non avviene” .

Dal sito della F.I.T. ( federazione Italiana Tabaccai) è possibile scaricare anche l’apposita segnaletica da apporre nel negozio www.tabaccai.it info : [email protected]

 

(Visitato 81 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 10-04-2014 12:45