CAMAIORE. Un nuovo asilo nido, lì dove due anni fa c’erano le scuole della frazione, al Paduletto. Torna a pulsare l’edificio che per tanti anni aveva visto correre bambini e bambine e che da due anni a questa parte aveva chiuso i battenti, per colpa della bassa affluenza di iscritti.

L’impegno, due anni fa, l’aveva preso, con i genitori e gli insegnanti, l’attuale assessore all’istruzione, Sandra Galeotti, che oggi ha presentato il progetto. La spesa prevista è di 256 mila euro e la scuola dovrebbe riaprire già per il prossimo settembre. I fondi serviranno per consolidare l’edificio, rivedere gli spazi interni, fare i servizi igienici, le aule, gli spogliatoi. Ma serviranno anche per rifare nuovo grande giardino che circonda il plasso, che sarà corredato anche di un nuovo gazebo.

“Lì – ha spiegato Sandra Galetto – troverà spazio il nido Mafalda, che quindi chiuderà i battenti all’ospedale Versilia. Quella location infatti con gli anni era diventata galeottisempre più un disagio per le famiglie, anche solo per il parcheggio. I bambini che saranno accolti passeranno dagli attuali 28 a 40. Ed anche gli educatori passeranno da 4 a 6: ne saranno quindi assunti altri due”.

Una nuova scuola quindi in un punto nevralgico del territorio, a metà strada tra Lido e Capezzano Pianore (frazione che, al momento, è sprovvista di un suo asilo nido). Il Mafalda ospiterà bambini dai 12 mesi in su. Ma le dirigenti non escludono che a breve possano essere accettati anche quelli sopra i tre mesi (serve però la cucina, di cui la nuova scuola ha solo l’impianto e la predisposizione).

(Visitato 514 volte, 1 visite oggi)
TAG:
asilo nido camaiore Capezzano Pianore lido nido paduletto scuola

ultimo aggiornamento: 11-04-2014


Studenti alla scoperta della depurazione delle acque

Concorso per dirigenti, la lettera arriva nella mani del ministro Giannini