VIAREGGIO. “Moretti, rinviato a giudizio per le 32 vittime della strage ferroviaria di Viareggio del 29 giugno 2009, accresce così il suo potere politico, industriale, economico”: è il commento alla nomina di Mauro Moretti, nuovo amministratore delegato di Finmeccanica, da parte dell’associazione ‘Assemblea 29 giugno’ che riunisce familiari delle vittime della strage di Viareggio.

“Chi non piange non puppa”, prosegue il comunicato. “Il governo Renzi ha definitivamente promosso l’ad delle Ferrovie dello Stato Mauro Moretti ad amministratore delegato di Finmeccanica. Dopo le rinomine alle Ferrovie dei governi Berlusconi e Letta ora è Renzi a dargli un altro incarico. Moretti, dopo aver vandalizzato il trasporto locale e regionale, oltre ad aver attuato una politica di abbandono della sicurezza in ferrovia, andrà ad occuparsi di difesa e di armamenti. Un personaggio, questo Moretti, molto protetto e coccolato dal potere e dai palazzi di potere.

“Oramai è dato per certo che Moretti sia uno degli ‘uomini’ di Napolitano, tanto che nel primo anniversario della strage lo fregiò del titolo di Cavaliere del Lavoro. Un mese fa Moretti si era lamentato per un possibile ritocco in basso al suo stipendio delle ferrovie di 873,666 euro e Renzi lo aveva immediatamente rassicurato. Infatti il suo stipendio di ad di Finmeccanica finalmente potrà essere ritoccato in alto. Le indiscrezioni dicono che percepirà 900mila euro, quindi 27mila in più del precedente”.

(fonte ANSA).

(Visitato 18 volte, 1 visite oggi)

Aperta già da maggio la spiaggia libera attrezzata di Lido di Camaiore

Riccardo Brocchini e Fabrizio Manfredi confermati nel cda di Salt