MASSAROSA. Sinistra Comune a distanza di pochi giorni dall’inaugurazione “osserva con soddisfazione che non c’è bisogno di retorica per affermare che il nuovo parco di Piano di Conca è una delle più belle pagine della storia di questi anni cinque anni di amministrazione”.

“C’è gente a qualsiasi ora, frotte di bambini e ragazzi al pomeriggio, basta poco per rendersi conto di quanto le famiglie e i giovani di ogni età ne avessero bisogno, e della cecità di chi in passato ha affrontato le tematiche territoriali delle varie frazioni del comune, e di Piano di Conca in particolare, solo dal punto di vista dell’edificazione di nuovi alloggi. Piano di Conca – scrive Sc, in un intervento a firma Piero Natali – oggi è un laboratorio in piena attività, il parco appena inaugurato è a poche decine di metri dal Centro di Aggregazione Giovanile (CAG) e dagli impianti sportivi della società di calcio del paese, è vicino al centro e alle attività commerciali compresa la nuova farmacia, ed è facilmente raggiungibile a piedi. Il parco potrà essere usato anche dalle scuole del paese, la scuola media e il nuovo polo scolastico in via di realizzazione, anch’esso dotato di parco pubblico e corredato di due grandi parcheggi”.

“In questi giorni frequentando la nuova struttura abbiamo la dimostrazione di ciò che Sinistra Comune ha sempre sostenuto, che lo sviluppo del territorio non può prescindere dalla disponibilità degli spazi pubblici adeguati e delle infrastrutture utili a consolidare o a formare il tessuto sociale, a promuovere buone politiche territoriali e a favorire un processo di crescita e di coesione che coinvolga tutti, a partire dalle famiglie e dai giovani che vivono nei nostri paesi. La crisi e i tagli dei vari governi hanno richiesto grande impegno nel recuperare risorse, lo sforzo compiuto dall’amministrazione Mungai per questa come per tutte le opere consegnate ai cittadini è stato importante ed efficace, nessuno ha mai gettato la spugna di fronte alle difficoltà”.

“Il contesto delle opere pubbliche realizzate a Massarosa – conclude Sinistra Comune – è unico in Toscana e si colloca nel periodo di peggior crisi economica e sociale del nostro paese, quando si deve investire sul lavoro, quando si deve portare avanti una solida programmazione per il futuro, per il territorio e per quelli che ci vivono. In questo contesto il “laboratorio di Piano di Conca” ha un posto speciale”.

(Visitato 143 volte, 1 visite oggi)

Anche Sel fa parte di Sinistra Comune a Massarosa

Il Consiglio dell’Unione dei Comuni approva il piano di mobilità ciclistica della Versilia