STAZZEMA. La Provincia di Lucca ha affidato in questi i giorni, con procedura d’urgenza, i lavori di messa in sicurezza e ripristino delle viabilità di competenza maggiormente danneggiate dalle frane e dagli smottamenti del gennaio scorso.

Ne dà notizia l’assessore provinciale alla difesa del suolo e alla protezione civile Diego Santi il quale ricorda che “lo scorso 11 marzo la giunta provinciale aveva dato il via libera ai progetti esecutivi di quattro interventi prioritari grazie alla contrazione del mutuo di circa 1,2 milioni di euro”.

I progetti in questione riguardano le strade provinciali della Valle del Serchio e dell’Alta Versilia, in particolare per questa zona si segnala l’intervento sulla strada provinciale 9 “di Marina” in località Iacco – quella di Arni – nel Comune di Stazzema.

I tempi di apertura dei cantieri si prevedono piuttosto brevi proprio in virtù della procedura d’urgenza e l’obiettivo dell’ente di Palazzo Ducale è di superare le difficoltà di questi mesi poiché si tratta di strade fondamentali per il collegamento a centri abitati e a numerose frazioni del territorio montano.

Per l’intervento sulla provinciale a Iacco – per il quale saranno investiti dall’ente di Palazzo Ducale oltre 650mila euro – la gara d’appalto è stata vinta dal Raggruppamento temporaneo di imprese formato dalla Cooperativa “Terra Uomini e Ambiente” con la ditta “Intersonda srl”, entrambe di Castelnuovo Garfagnana. La frana che interessa l’arteria provinciale si estende per circa 70 metri e la strada – attualmente aperta a senso unico alternato – rappresenta un collegamento fondamentale dell’Alta Versilia.

Il dissesto idrogeologico del bivio per Iacco, in frazione Ruosina, era già noto ai tecnici provinciali e il maltempo di gennaio ha finito per aggravare la situazione con la corsia a valle della strada che risulta lesionata e avvallata. La Provincia ha deciso di procedere per lotti funzionali, dando priorità alla riduzione dei rischi mantenendo per quanto possibile aperta la strada. Contemporaneamente alla definizione di massima delle opere sul versante, continueranno le indagini di approfondimento geologico durante i lavori del primo lotto.

Gli altri affidamenti riguardano i cantieri che saranno aperti sulla strada provinciale n. 56 di Valfegana, Tereglio (Coreglia Antelminelli) per 200 mila euro; sulla provinciale n. 41 di Molazzana per lavori da 150mila euro; sulla strada provinciale n. 48 di Villa Collemandina e Corfino in località Magnano (Villa Collemandina) dove saranno investiti 200 mila euro.

(Visitato 67 volte, 1 visite oggi)
TAG:
iacco lavori Provincia di Lucca Stazzema strada provinciale

ultimo aggiornamento: 17-04-2014


Concorso per dirigenti, la lettera arriva nella mani del ministro Giannini

Un osservatorio sulla legalità in Versilia, la proposta della Provincia di Lucca