VIAREGGIO. Dopo tanti appelli fatti in passato, ma inascoltati, da parte del presidente Stefano Dinelli per cercare aiuto per proseguire la sua avventura alla guida del Viareggio, è la volta adesso anche del portiere e capitano delle zebre, Massimo Gazzoli.

“Questo è il momento in cui chi ha intenzione di salvare il Viareggio si faccia avanti – dice Gazzoli – mi auguro che ci siano le condizioni per poter proseguire, perché sarebbe davvero una sconfitta per la città, se la squadra non dovesse iscriversi al prossimo campionato di Lega Pro. Forse una soluzione più semplice sarebbe quella di allacciare un rapporto stretto di collaborazione con qualche società professionistica di serie A. In quel modo, come è già accaduto in passato con la Fiorentina, che è stata vicina al Viareggio si potrebbe risolvere la situazione. Speriamo che qualcosa accada, perché ci avviciniamo alla fine del campionato e a certe scadenze importanti. La fidejussione di 600mila euro da presentare al momento dell’iscrizione è l’ostacolo più insormontabile, ed è questo che per prima cosa va risolto”.

(Visitato 23 volte, 1 visite oggi)
TAG:
calcio esperia viareggio massimo gazzoli

ultimo aggiornamento: 19-04-2014


Cgc e Alimac in pista già da martedì per i play-off scudetto

Troicki e Volandri si allenano al Tennis Italia di Forte