MASSAROSA. L’intento era quello di promuovere il valore educativo e aggregativo dello sport, e di presentare soprattutto ai più giovani e alle famiglie la ricchezza di possibilità offerte a livello locale dalle numerose associazioni sportive presenti nel territorio comunale e nelle realtà limitrofe. E purtroppo il maltempo c’ha messo del suo per rovinare le cose e mandare tutti i piani all’aria.

 Non è stata quindi, per Massarosa, una festa dello sport ai livelli delle altre edizioni. Non certo per l’organizzazione: oltre 60 società sportive presenti, il Premio “Primo per tutti” consegnato a Nicoletta d’Onfofrio, Elisabetta Martinelli e Marta Ceragioli. E poi le tante attività sportive presenti: arrampicata, canoa, ciclismo, danze classiche, standard, caraibiche e mediterranee, ginnastica artistica e ritmica, arti marziali e boxe, scacchi, tennis da tavolo, bocce, pattinaggio, equitazione, polo, nuoto sincronizzato, pallanuoto, canoa, atletica, calcio, pallacanestro, pallavolo e tanti altri sport che potranno essere sperimentati con giochi , tornei e percorsi appositamente allestiti. Quest’anno però non c’era il sole a salutare la festa dello sport. E così non c’è stato quel pienone di folla a cui siamo stati abituati negli anni passati: ma solo qualche visitatore e curioso  Grande comunque l’entusiasmo delle famiglie e soprattutto dei tanti bambini che si sono cimentanti nelle più diverse discipline sportive, nelle pause della pioggia.

 Ecco una selezione di foto realizzate da VersiliaToday.

(Visitato 52 volte, 1 visite oggi)
TAG:
festa dello sport 2014 massarosa

ultimo aggiornamento: 27-04-2014


Rosafio: “Brutto sapere che il Viareggio potrebbe non iscriversi al prossimo campionato”

Camaiore indomito, va sotto di due reti e riprende il Sancolombano all’ultimo assalto