SERAVEZZA. I carabinieri della Stazione di Seravezza hanno tratto in arresto, per il reato di tentato furto aggravato in concorso, due italiani, entrambi disoccupati e con precedenti per reati contro il patrimonio.

Nella tarda mattinata di ieri, a Seravezza, i militari della locale Stazione carabinieri sono intervenuti presso una cava, denominata “La Buca” e sita nella frazione di Arni, per verificare la presenza di due soggetti segnalati che stavano perpetrando un furto. Giunti sul posto, i carabinieri hanno notato infatti la presenza di un camioncino aperto e poco più avanti due uomini intenti, con un frullino elettrico alimentato da un gruppo elettrogeno portatile e altri utensili, a recidere alcuni binari in ferro posizionati a terra. I due hanno cercato di darsi alla fuga ma sono stati prontamente bloccati dai militari e accompagnati in caserma per gli accertamenti del caso; alla fine sono stati dichiarati in stato di arresto e questa mattina saranno giudicati con rito direttissimo presso il Tribunale di Lucca.

(Visitato 31 volte, 1 visite oggi)
TAG:
carabinieri furto ferro seravezza stazione

ultimo aggiornamento: 06-05-2014


Colpi di pistola contro la sede del Nautico a Viareggio

Autopsia sull’uomo morto in sala d’attesa del pronto soccorso: “Insorgenza improvvisa”