VIAREGGIO. “L’8 maggio ho appreso dalla pagina di Facebook “Leonardo Betti Sindaco per Viareggio” che finalmente si è posto fine alla ormai annosa questione della nomina del Comandante della Polizia Municipale di Viareggio. Annosa in quanto è dall’ottobre dell’anno scorso, con l’approvazione della macrostruttura ed il contestuale trasferimento del dr. Angelo Bertolucci al Settore Sociale, che il Comando è di fatto privo di una guida”.  Così Gabriele Chelini del Movimento Cittadini per Viareggio e Torre del Lago.

“In questi sei mesi e mezzo abbiamo assistito a continui cambiamenti di idea da parte dell’Amministrazione. Prima l’ipotesi di selezione interna tra ufficiali, poi la selezione per dirigente con tanto di vincitore ed abbandonata, ed infine il conferimento interno al Vice Comandante ai sensi dell’articolo 109 sempre del T.U.E.L. Politicamente e nell’interesse dei cittadini non posso non chiedermi come mai, se la soluzione era così semplice (promozione “sul campo” del Vice Comandante) non si è fatta subito tralasciando i vari balletti su dirigente si dirigente no, laurea si laurea no. A costo zero poi. Periodo nel quale abbiamo visto un Settore così importante e strategico allo sbando con veicoli fermi e agenti in borghese con pettorina.

Mi preme soffermarmi sul primo obiettivo che il Sindaco Betti ha conferito al nuovo Comandante e cito testualmente: “più agenti sulla strada limitando l’uso degli agenti in coppia”. In pratica il niente assoluto o se vogliamo i carri armati di Mussolini. Si perchè dividere le coppie non vuol dire avere più agenti su strada. Mi sarei aspettato, come segno di discontinuità, meno ricorso all’agente “in borghese” e magari più agenti sulla strada e meno negli uffici. Niente di tutto ciò. I cittadini di Viareggio si dovranno accontentare di una mera operazione di facciata.

Ma non è finita qui, anzi, c’è di più! Apprendo infatti con stupore sempre sul medesimo “post” del Sindaco (che ricordiamolo ha dimenticato che esiste il Consiglio Comunale e usa solo i social), che la sua posizione sulla necessità della pattuglia formata da due agenti in coppia fosse ben diversa appena tre anni or sono: ricordo infatti in un Consiglio Comunale durante la giunta Lunardini, sia PD (a firma proprio dell’attuale sindaco Betti) che Federazione della Sinistra presentarono due mozioni in sede di approvazione del Regolamento del Corpo di Polizia Municipale, in entrambe delle quali si proponeva un emendamento che prevedesse l’uso dei vigili in coppia. Cosa è cambiato nelle riflessioni del Sindaco in questi tre anni? Mi chiedo cioè se il Sindaco abbia cognizione del Comando di Polizia di cui è a capo, delle priorità di cui questa città necessita e di come, se vi era necessità nel 2011 di garantire maggiore sicurezza attraverso l’utilizzo della Polizia Municipale in coppia, oggi ce ne sia assolutamente di più, data la situazione di degrado e criminalità in cui è piombata la nostra città.

Da un lato dunque si fanno proclami, dall’altro si svuota la struttura di mezzi e persone (si afferma di sostenere la lotta al degrado quando ad essere stato trasferito, quale impiegato in Comune, è proprio uno degli agenti della sezione apposita trasferito insieme ad un altro agente!!) A che gioco gioca il Sindaco? Quali strumenti intende assegnare al neo Comandante per fronteggiare le emergenze visto che è stato costretto ad ammettere che di vigili in servizio ve n’è “solamente”, si fa per dire, 95 e cioè ben al di sotto dei tempi di Iascone? Siamo abituati a queste continue indecisioni, ribaltamenti di frittate che da un anno ormai a questa parte stanno gettando Viareggio nel baratro.

Il nostro Movimento dei Cittadini per Viareggio e Torre del Lago vuole esprimere al nuovo Comandante oltre agli auguri di buon lavoro anche e soprattutto il sostegno ad ogni iniziativa di lotta al degrado e volta a garantire la sicurezza dei cittadini e dei turisti, priorità sempre sostenuta con forza; ma evidentemente il Sindaco Betti e la Giunta non ritengono questa oggi una priorità che ahimè difesero con forza quando erano all’opposizione. Oppure sono di memoria corta. Come suol dirsi la confusione regna sovrana, anche stavolta”.

(Visitato 3.891 volte, 1 visite oggi)

Viareggio bandiera blu anche per il 2014

“Il Comune pensi a dare i soldi alla Fondazione, non al tavolo permanente”