MASSAROSA. “Caro Nicola, ti allego (in basso nell’articolo, ndr) la documentazione tecnica del 2012 che confronta i due poli scolastici realizzati con Project Financing il primo e il secondo con Contratto di Disponibilità. Se tu dovessi fare un altro intervento sulla scuola, con la documentazione che ti invio, puoi prepararti al meglio invece di dire numeri a caso come al solito”.

Così il sindaco di Massarosa, e candidato per il centrosinistra, Franco Mungai, replica alle affermazioni di Nicola Montalto. “Capisco il tuo nervosismo – scrive – ma non ti giustifico ne voler dare sempre e comunque dati falsi e fuorvianti nell’intento di ingannare la gente di Massarosa. Ognuno di noi intraprende strade e gestisce gli interventi secondo la propria esperienza e il proprio modo di amministrare. Le elezioni sono fatte, appunto, per avere una verifica dell’operato del Sindaco e della sua Giunta e i nostri cittadini, domenica, daranno il loro insindacabile giudizio”.

“In merito ai due interventi, nella documentazione tecnica che gli uffici hanno predisposto nel 2012, si evince che il costo complessivo del Project financing per la scuola realizzata dalla giunta Larini – usando le tue parole – è almeno di € 12.714.136,19. Almeno, lo dico con sarcasmo, perché ci è risultato veramente difficoltoso capire anche oggi chiaramente quanto abbiamo speso a causa di difformità e aggiunte in corso d’opera. Il contratto di disponibilità che ha permesso di realizzare il polo scolastico di Piano di Conca ha un costo complessivo certificato di € 13.200.269,62 oltre al ribasso in fase di gara. Considerando che l’intervento complessivo per il polo di Piano di Conca è più ampio di quello di realizzato a Massarosa e che il contratto di disponibilità non contempla costi aggiuntivi per l’amministrazione e comprende anche le spese di manutenzione e gestione, rivendico il fatto di aver agito nell’interesse della comunità. Inoltre contesto fortemente le tue parole: la realizzazione di una scuola elementare, di un asilo e di un nido con palestra e spazi polifunzionali, non si può liquidare con il termine indebitamento. La scuola non è un debito, ma un’occasione di crescita sociale e culturale di una società, un investimento per la formazione e il futuro dei nostri figli”.

Inoltre il polo di Piano di Conca è un intervento realizzato attraverso uno strumento innovativo che limita l’indebitamento di un comune. Per questo progetto siamo stati richiamati in chiave positiva addirittura nella discussione Parlamentare e anche l’Anci di alcune regioni ha chiesto appuntamento con i nostri tecnici per capire come poter eseguire interventi simili nelle loro regioni. Cari cittadini, non temete, i vostri figli potranno frequentare una scuola moderna, sicura e al passo con i tempi”.

(Visitato 319 volte, 1 visite oggi)

Il “Basta Euro Tour” fa tappa a Massarosa

Elezioni Massarosa, confronto pubblico a teatro: il video