Andrea Bocelli ospite alla benedizione della nuova Cappella della Casa di Cura San Camillo - Comune Forte dei Marmi, Cultura Versiliatoday.it

Andrea Bocelli ospite alla benedizione della nuova Cappella della Casa di Cura San Camillo

FORTE DEI MARMI. Nel pomeriggio di domenica scorsa, a benedire la nuova cappella della Casa di Cura San Camillo di Forte dei Marmi, in occasione della ricorrenza della nascita di San Camillo de Lellis (25 maggio 1550) e nel corso del 4° centenario della sua morte (14 luglio 1614), è stato l’Arcivescovo di Pisa Mons. Giovanni Paolo Benotto, che ha presieduto la concelebrazione insieme ai Camilliani che prestano servizio di assistenza religiosa nella struttura e ad alcuni parroci della zona. Hanno partecipato anche le Autorità locali e alcuni noti concittadini.
Nel porgergli il benvenuto P. Davide Negrini, superiore della comunità, ha sottolineato come sia stata precisa volontà dei Camilliani restituire alla Casa di Cura una nuova Cappella, dandogli una più opportuna Andrea Bocelli e padre Davidecollocazione all’entrata della struttura stessa, in modo tale che il luogo di culto diventi il luogo di elezione per la riflessione e la preghiera di quanti, ospiti visitatori e personale, frequentano quotidianamente questa struttura.
Arcivescovo Benotto“La nuova Cappella”, ha detto Padre Negrini “risulta così essere il cuore pulsante della Casa di Cura, il luogo dove il Signore si fa conoscere; il luogo in cui cerca l’uomo e si lascia trovare, purché abbiamo l’umiltà di saperlo cercare; il luogo del pellegrinaggio di preghiera per un popolo che non può fare a meno del Signore, nei momenti di sofferenza e perfino della morte; il luogo dove avvengono i “miracoli” che non sono le guarigioni dei mali che affliggono il corpo, ma quelli di vedere Dio-Amore anche nel buio del dolore”.
È poi intervenuto il direttore della Casa di Cura, dott. Alessandro Lombrano che, nel condividerne il significato, ha sottolineato che la Cappella è nata dalla collaborazione di molte realtà del territorio: le due parrocchie di Forte dei Marmi, che hanno fornito un importante contributo economico; alcune realtà imprenditoriali della zona, che hanno donato, tra l’altro, il marmo per la pavimentazione; il personale della Casa di Cura, che ha contribuito alla realizzazione dei lavori.
La giornata di festeggiamenti è terminata con un momento conviviale tra tutti i presenti.santa celebrazione

(Visitato 624 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 26-05-2014 19:00