"Migliarina invasa dal verde selvaggio, all'assessore Fruzza serve una mappa?" - Politica, Politica Viareggio Versiliatoday.it

“Migliarina invasa dal verde selvaggio, all’assessore Fruzza serve una mappa?”

VIAREGGIO. Verde selvaggio, segnaletica invisibile e degrado al quartiere Migliarina. Torna a lanciare l’allarme decoro il consigliere comunale di Forza Italia Aldo Paoli. Sotto accusa la manutenzione del verde da parte dell’amministrazione Betti e dell’assessore Fruzza nei quartieri periferici “malgrado le continue segnalazioni”.

“La via della Migliarina è letteralmente invasa da canne, piante e erbacce che sporgono inverosimilmente dal ciglio della strada verso il centro della carreggiata, con tutti i disagi per gli automobilisti e i rischi per la scarsa visibilità che ne conseguono”, osserva Paoli. “La situazione va avanti da mesi: lo scorso anno è stato il Consorzio di Bonifica a farsi carico della pulizia venendo in soccorso della neoinsediata amministrazione Betti. Ma quest’anno no, e i risultati sono questi”.

muretto scuola migliarinaVerde abbandonato lungo le strade che impedisce spesso la visibilità della segnaletica stradale. “Oltre al caso di via Ciabattini, più volte segnalato all’amministrazione, dove un oleandro copre totalmente il semaforo, c’è il caso di via della Gronda. Il cartello che precede la rotatoria delle cateratte è impossibile da scorgere per le auto in transito da Viareggio perché coperto da canne e sterpaglie. Così non si può andare avanti: se l’assessore Fruzza non conosce il territorio né le criticità dei quartieri, a partire dalla periferia, ce lo dica. Siamo pronti a dargli una mappa o ad accompagnarlo personalmente sul posto”.

Intanto è allarme al quartiere Migliarina per il muretto pericolante della scuola elementare Florinda. Il muro di confine con il vialetto pubblico, a fianco della Chiesa parrocchiale, mostra evidenti segni di cedimento. “La situazione è nota a genitori e insegnanti: tant’è che sul lato interno, nel cortile della scuola, il muretto è stato opportunamente delimitato da transenne che impediscano ai bambini di avvicinarsi: ci auguriamo che entro la fine dell’estate l’amministrazione riesca ad intervenire, almeno quando si parla di scuola e sicurezza”.

(Visitato 123 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 18-06-2014 17:15