Approvato il bilancio di Gaia SpA, nel 2013 investimenti da 17 milioni di euro - Gaia, La voce degli Enti Versiliatoday.it

Approvato il bilancio di Gaia SpA, nel 2013 investimenti da 17 milioni di euro

PIETRASANTA. Si chiude con un positivo di più di 300 mila euro il bilancio al 31 dicembre 2013 di Gaia SpA, gestore del servizio idrico integrato per le province di Lucca, Massa Carrara e Pistoia. La somma sarà destinata dall’assemblea, recependo la proposta del consiglio di amministrazione, a rafforzare la struttura patrimoniale della società. L’Assemblea dei sindaci soci dell’azienda si è riunita oggi a Pietrasanta, e ha dato il via libera definitivo al documento annuale che mette nero su bianco tutte le attività e i conti del Gestore.

I dati dell’esercizio 2013 confermano il trend positivo di costante miglioramento economico-finanziario della Società, avvenuto nel corso degli ultimi anni grazie al piano di riorganizzazione avviato nel 2009. Nello scorso anno la Società ha investito 17,2 milioni di euro per la realizzazione di tutti i lavori necessari al mantenimento della funzionalità delle reti e degli impianti in gestione, comprese le nuove opere, con l’obiettivo di offrire un servizio di buona qualità e, al contempo, una maggiore tutela del patrimonio ambientale.

img tabella tariffe_gestori2013Anche per il 2013 è stata simulata la spesa media annua di un utente di Gaia, con una articolazione tariffaria su un consumo di 150 m3, e, a paragone con gli altri gestori presenti nella regione, risulta la tariffa più bassa della Toscana.

Altri dati economici del bilancio. Il capitale sociale della società ammonta a più di 16 milioni di euro. La società anche nel corso dell’esercizio 2013 ha proseguito nell’attività per il recupero della morosità pregressa, avviando tutta una nuova serie di procedure che consente agli uffici di monitorare tempestivamente il pagamento delle bollette, consentendo al gestore di recuperare più tempestivamente le bollette non pagate ed evitare la formazione di ulteriori crediti verso le utenze con un alto rischio di morosità. L’utile ante imposte del 2013, è pari ad 2,67 milioni di euro con una crescita del 3% rispetto al corrispondente periodo 2012. I ricavi caratteristici risultano in aumento rispetto all’esercizio precedente.

Il margine operativo lordo presenta un incremento di oltre il 10% rispetto all’anno 2012 (+1,92 mln), mentre il risultato operativo è aumentato di circa 1,01 mln (+18,6%) passando dai 5,6 mln di euro dell’esercizio 2012 a 6,6 mln di euro alla fine dell’esercizio 2013. L’ultimo comune entrato nella gestione di Gaia SpA è Pontremoli il 1 luglio 2013 che porta a 48 i numeri di Comuni gestiti, per un totale di quasi 260mila utenze.

(Visitato 28 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 28-06-2014 20:15