A rischio la polizia a cavallo a Viareggio, ipotesi taglio da parte del ministero - Politica, Politica Viareggio Versiliatoday.it

A rischio la polizia a cavallo a Viareggio, ipotesi taglio da parte del ministero

VIAREGGIO. “Ieri sera al Tg di 50 News Versilia Gabriele Altemura ha denunciato un fatto grave: la Polizia di Stato sta per cancellare l’ipotesi di mandare una squadra a cavallo nel Comune di Viareggio per il controllo delle Pinete”. Lo scrive Rossella Martina, capogruppo consiliare della lista civica Viareggio Tornerà Bellissima.

“Perché? Ecco la spiegazione che abbiamo sentito a 50 News Versilia: qualcuno ricorderà che negli ultimi mesi del governo Lunardini, a fine 2012, la giunta acquistò un immobile sito nella pineta di Levate per una cifra che superava i 300mila euro. Si trattava e si tratta di un edificio che fu denominato, nonostante il costo notevole, ‘stalla’ perché il sindaco Lunardini disse di averlo acquistato per poterci ospitare i cavalli della Polizia di Stato che sarebbero dovuti arrivare di lì a poco.

“Poi la giunta Lunardini cadde e fu sostituita dal commissario e, dal giugno scorso, dalla giunta Betti. Ebbene, né il commissario né il sindaco Betti si sono però ‘ricordati’ di fare quegli atti che avrebbero permesso alla Polizia di Stato di acquisire la ‘stalla’ e mandare quindi poliziotti a vigilare nelle pinete. Il Comune, infatti, deve deliberare la cessione gratuita alla Polizia di Stato dell’immobile. A distanza di due anni dunque il Ministero – alle prese con la spending review – sta per ‘cancellare’ la squadra a cavallo destinata a Viareggio.

“Il sindaco Betti intende fare qualcosa? Lo chiederemo con un’interrogazione al prossimo consiglio comunale visto che la polizia a cavallo a controllare le nostre pinete sarebbe per la città un vero e proprio ‘bene di prima necessità’ considerata l’insicurezza che vi regna”.

(Visitato 30 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 11-07-2014 14:30