VIAREGGIO. “Assistiamo da mesi a comunicati stampa pressoché sempre uguali a firma del consigliere Baldini, il quale ci tiene evidentemente a ripetere sempre le stesse cose, con ironia molto banale e ben poca lungimiranza politica. Leggo soltanto critiche poco costruttive che si limitano a ‘prendere in giro’ il sindaco, la giunta e noi consiglieri comunali di maggioranza”. Lo scrive Elisa Montaresi, consigliera comunale e segretaria comunale del Pd.

“Cercherò invece di aiutare il consigliere Baldini a comprendere il lavoro che la giunta e in particolare l’assessore Bertoli stanno portando avanti, sicuramente con fatica, insieme al dirigente di area che sta segnando una forte discontinuità rispetto al passato: obiettivo dichiarato, e annunciato in campagna elettorale, è quello di non nascondere più la polvere sotto il tappeto e arrivare a un bilancio che racconti in modo trasparente ed esatto la situazione contabile del Comune di Viareggio.

elisa montaresi“Non si tratta di essere più o meno ‘fissati’ nel ricercare le colpe altrui bensì provare a fare chiarezza e mettere mano finalmente a un caos economico tanto difficile da risolvere e avere il coraggio di riportare, passo dopo passo, in auge il potenziale buono che ha la città di Viareggio. A dare le colpe, ad attribuire le eventuali responsabilità patrimoniali o in altre sedi, ci penserà la magistratura contabile, e forse non solo quella.

“Il Partito Democratico ha voglia di perseguire coraggio e responsabilità, a dispetto degli attacchi dell’opposizione. Il fatto di avere un dibattito interno è sintomo di una vivacità politica di un grande partito che sa ben utilizzare le risorse professionali che ha al suo interno e sa bene cosa sia il confronto e la decisionalità necessaria a fare sintesi”.

(Visitato 18 volte, 1 visite oggi)
TAG:
elisa montaresi massimiliano baldini pd viareggio

ultimo aggiornamento: 19-07-2014


L’impegno di Strambi: “Non faremo scomparire il calcio a Viareggio”

Chiusura di Via Arginvecchio. “L’amministrazione si adoperi per riaprila il prima possibile”