SERAVEZZA. “L’Amministrazione di Seravezza, con toni entusiastici, annuncia sulla stampa locale che utilizzerà la struttura di Palazzo Rossetti non solo come sede di rappresentanza del Sindaco e della Giunta ma anche come pinacoteca e museo per incrementare l’arte e la cultura del Comune. Non vorremmo che l’Amministrazione prendesse meriti che non ha”.

Lo scrive Gianluca Pajatto, Consigliere comunale della Lista Monaco.

“Infatti, già in campagna elettorale, avevamo sottolineato l’opportunità che il Palazzo Rossetti, immobile storico, venisse impiegato per finalità culturali – turistiche così da realizzare un beneficio per l’intera collettività.

Avevamo anche proposto, in diversi Consigli Comunali, di trasformare una parte del Palazzo in bed and breakfast da far gestire alla Fondazione Terre Medicee.

Così facendo avremmo garantito al territorio una struttura recettizia di pregio da promuovere sia in Italia che all’estero consentendo alla Fondazione di ripianare il debito che ormai si protrae da anni.

Ovviamente le risposte da parte della Amministrazione furono tutte negative ribadendo che il Palazzo sarebbe servito come sede istituzionale.

Oggi scopriamo che una parte delle nostre idee e’ stata recepita dalla Amministrazione.

Siamo contenti che le nostre proposte, di cui rivendichiamo l’esclusiva paternità, possano servire a far crescere il turismo e la cultura strumenti fondamentali per promuovere l’unicità del nostro territorio”.

(Visitato 85 volte, 1 visite oggi)

Buratti contro la Direzione Rai per la trasmissione Millenium”

Piano di risanamento dei conti comunali, Bertoli incontra i sindacati