VIAREGGIO. Lo aveva annunciato ieri in conferenza stampa, è passato dalle parole ai fatti oggi pomeriggio: l’assessore alle finanze Lorenzo Bertoli ha incontrato le rappresentanze sindacali di Cgil, Cisl e Uil, e i rispettivi sindacati dei pensionati, assieme al presidente della Commissione bilancio Stefano Genick.

“Pur nella logica di un percorso di risanamento del bilancio del Comune di Viareggio che è la prima priorità per questa amministrazione, siamo arrivati a un’intesa con le rappresentanze sindacali per non pregiudicare il sistema di esenzioni e rimborsi relativi ai tributi, alle imposte dovute e, nello specifico, relative a Tari, addizionale Irpef, futura Tasi e contributo riscaldamento”, spiega Bertoli. “È infatti da sottolineare che questa amministrazione intende, pur con le ristrettezze di bilancio ben note, salvaguardare le fasce sociali più deboli in una logica di equità sociale: questo principio sarà in tal senso esteso anche a tutti gli altri servizi del Comune per i quali è previsto un sistema di contributi e rette.

“Tale intesa, che considero molto importante, è propedeutica alla costruzione del Regolamento delle Entrate che sarà deliberato non prima di un accordo con le parti sociali. Ricordo comunque che chi sta proprio in questi giorni pagando la Tari, se risulterà esente secondo le nuove disposizioni, avrà diritto al rimborso di quanto corrisposto.”

(Visitato 40 volte, 1 visite oggi)
TAG:
comune di viareggio lorenzo bertoli sindacati viareggio

ultimo aggiornamento: 30-07-2014


“L’amministrazione non si prenda meriti che non ha”

Ritardi nella consegna dei bollettini, il termine per pagare la Tari slitta al 10 agosto