VIAREGGIO. “Siamo agli inizi di agosto e la situazione del Viareggio calcio appare ancora alquanto complicata, sia da un punto di vista dirigenziale che sportivo”. Lo scrive Alfredo Trinchese, consigliere comunale del Movimento 5 Stelle.

“La politica cerca di rimediare al fallimento dell’Esperia attraverso il tentativo di reperire le risorse necessarie alla costituzione della compagine societaria, ma ci auguriamo sappia lasciare spazio all’imprenditoria locale e al ‘vecchio’ gruppo dirigente senza varcare i limiti della propria competenza. Siamo fiduciosi che presto chi ha intenzione di investire nel progetto Viareggio calcio si faccia presto avanti pubblicamente e riponga la propria fiducia in Vannucchi, Carnesalini e soci. A Viareggio abbiamo le risorse umane tecniche adeguate a poter fondare le basi per consentire al calcio di essere una risorsa per l’intera città. Abbiamo personaggi che possono benissimo svolgere ruoli tecnici importanti grazie a molti anni di esperienza nel settore professionistico. Abbiamo profondi conoscitori della realtà calcistica in cui si andrà a calare il ‘nuovo’ Viareggio che possono fungere da operatori specializzati sia sul campo che fuori dal campo. Abbiamo bisogno di tutti, e dico abbiamo perché il Viareggio calcio è un bene di tutta la città.

alfredo trinchese 1“La politica deve avere la forza di sostenere questa operazione di composizione ma non deve essere ingerente occupando spazi e prendendosi competenze che non le sono proprie. Siano gli imprenditori viareggini a credere nel Viareggio calcio non come forma di sostentamento ma come forma di investimento finalizzato alla creazione di un progetto chi sia sportivo nel lato proprio del termine, cioè di coinvolgimento di tutte la categorie di persone, prime fra tutti i ragazzi, nel vivere un esperienza che sia di vita sociale e civile.

“Il Viareggio Calcio 1919 forse non rinascerà ma siamo sicuri si debba ripartire dai viareggini per dare alla nostra città una società sportiva che la sappia onorare e far crescere. Non aspettiamo il Tar per dare un giudizio su chi ha macchiato le maglie bianconere con la delusione della scomparsa dai campionati professionistici: chi lo ha fatto non solo non merita il nostro rispetto, ma nemmeno il nostro pensiero.

“Siamo vicini invece a tutti coloro che intendano fare il bene del calcio a Viareggio credendo che il proprio io viene dopo quello della comunità cui apparteniamo e che i propri soldi possono essere ben spesi e investiti se affidati a mani esperte sia amministrativamente che tecnicamente”.

(Visitato 113 volte, 1 visite oggi)
TAG:
alfredo trinchese calcio esperia viareggio m5s politica

ultimo aggiornamento: 02-08-2014


Romanini: “Il mio caso diventi un campanello per il legislatore, servono norme”

Memorial “Da Valle” al Beach Stadium (le foto)