FORTE DEI MARMI. Nuova puntata di A Spasso con Galatea, la rubrica dedicata all’arte, alla cultura, alla storia e alle tradizioni della nostra Versilia, realizzata grazie a Stefania e Tessa del blog Galatea Versilia.

Bellissima l’iniziativa promossa dall’Ente Ville Versiliesi a Forte dei Marmi: un percorso d’arte tra le vie della cittadina per ricordare il pittore Carlo Carrà che dal 1927 al 1957 ha dipinto più di trecento opere ispirandosi al paesaggio versiliese.

Da Lunedì 11 agosto è infatti possibile trovare in prossimità dei ponti del

(Foto: Galatea Versilia)
(Foto: Galatea Versilia)

Fiumetto, vicino al pontile e sul sagrato della chiesa di S. Ermete dodici espositori con la riproduzione a grandezza naturale dell’opera del pittore.

Carrà amava Forte dei Marmi: dopo il 1926 la cittadina versiliese diventa la sua “dimora estiva abituale”, frequenta il Quarto Platano e dipinge più volte il Fiumetto e “gli incanti e le magie di un paesaggio che si confaceva al mio più intimo sentimento”.

Frequente era la sua presenza sui ponticelli del fiume per dipingere o abbozzare il paesaggio che poi completava o interpretava in un secondo tempo nel proprio studio.

Grazie a questi capolavori Forte dei Marmi vanta un museo a cielo aperto conservatosi nel tempo grazie al vincolo del “paesaggio dipinto” che frena l’urbanizzazione di Roma Imperiale.

Dal 1989, infatti, il vincolo storico-artistico è stato più volte notificato e revocato fino a quando il valore culturale della zona è stato ufficialmente riconosciuto per salvaguardare le vedute dipinte dal pittore. E’ il 2006.

(Foto: Galatea Versilia)
(Foto: Galatea Versilia)

Ilaria Borletti Buitoni, sottosegretario di Stato al Ministero dei Beni Culturali e delle Attività Culturali e del Turimo, presente il giorno dell’inaugurazione ha sottolineato l’intenzione del Governo di ampliare la lista dei vincoli paesaggistici nati per conservare una veduta dipinta o descritta dai nostri poeti e letterati (come per il Colle dell’Infinito di Leopardi).

All’evento era presente anche Paola di Liegi, nata a Forte dei Marmi e conosciuta per esser stata Regina del Belgio fino al 2013.

(Potete trovare le riproduzioni delle opere di Carrà sul ponte di via Nizza, via Leonardo da Vinci, via Colombo, via Dalmazia, via Fiume, via Raffaelli, nei pressi del pontile e della chiesa di S. Ermete).

Stefania Neri, Galatea Versilia

(Visitato 119 volte, 1 visite oggi)

Smurano la cassaforte per rubare soldi e gioielli

Divieto permanente di balneazione: a rischio Viareggio e Lido