PONTREMOLI. È morto stamani nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Carrara un ragazzo di 14 anni che era caduto in piscina lo scorso venerdì a Pontremoli. La famiglia ha autorizzato l’espianto degli organi. La tragedia è accaduta nella piscina della villa dei marchesi Dosi, poco a nord del centro di Pontremoli.

Secondo una prima ricostruzione, il ragazzo sarebbe scivolato nella vasca finendo subito sott’acqua e riuscendo solo a fatica a riemergere. Era stato rianimato dai medici del 118 che lo avevano poi trasportato in elicottero all’Ospedale pediatrico apuano di Massa e quindi all’ospedale di Carrara dove, purtroppo, ogni cura si è rivelata inutile. Sulla tragedia indagano i carabinieri di Pontremoli.

La famiglia, pur straziata dal dolore, con un atto di grande generosità ha dato l’assenso per l’espianto. Una parte di fegato sarà donata ad un bimbo di due anni di Pavia, l’altra parte ad un bimbo di 8 anni di Bergamo. I reni saranno trapiantati ad altrettanti ragazzi, uno di Bari e l’altro di Roma.

(fonte ANSA)

(Visitato 16 volte, 1 visite oggi)

Doccia gelata per la Sla di Adriano Galliani. A rovesciare il secchio Pippo Inzaghi

Soppresso il servizio autobus in via Pisanica. “Il Comune ci ripensi”