VIAREGGIO. Il Movimento dei Cittadini per Viareggio e Torre del Lago Puccini esprime “solidarietà ai rappresentanti della pesca in ordine alle insuperabili difficoltà nel trattare con un sindaco e una giunta totalmente impreparati a gestire la cosa pubblica”: lo afferma in una nota il Movimento stesso.

“Non vi è da meravigliarsi più di troppo se si considera che il vicesindaco Romanini con cui sono costretti ad interfacciarsi è quella medesima persona che, da presidente del consiglio comunale, non consegnò ai consiglieri comunali documentazione inerente il bilancio in prossimità della votazione degli stessi equilibri finanziari dell’ente, negando l’accaduto fino a quando non fu ‘sgamata’, e capace di continuare a ricoprire il ruolo di assessore malgrado una tale figura pubblica e la pendenza di una mozione di sfiducia ai suoi danni che il consiglio comunale voterà di qui a breve”.

(Visitato 48 volte, 1 visite oggi)

La giunta Betti perde un assessore, si è dimesso Giovanni Giannerini

“Il porto è e deve rimanere della città di Viareggio, parliamo di investimenti e non di costi”