Nel week-end la sesta edizione della Polo Beach Cup - Sport Versiliatoday.it

Nel week-end la sesta edizione della Polo Beach Cup

VIAREGGIO. Si apre domani (10 ottobre) fino a domenica 12 la VI edizione della Polo Beach Cup, evento sportivo straordinario nel suo genere, l’unico in Europa accreditato dalla Federazione Sport Equestri.

Quattro i bagni che ospitano i seimila metri quadrati dell’istallazione sportiva: Ariston mare, Tucano, Bragozzo e Bragozzo di Ponente. Il Park Hotel Villa Ariston sarà invece base logistica per i tre giorni di manifestazione, nei cui giardini saranno allestite le scuderie dei quaranta cavalli scelti dai quattro team in gara (Fipa group, Dr. Vranjes, Coci srl, Hotel Villa Ariston).

Ieri sera si è svolta la cerimonia di consegna delle maglie ai giocatori dei team e da oggi, ad assistere alle partite, sono attesi in Versilia appassionati da tutto il mondo; gli stessi atleti arrivano dai Polo Club internazionali più blasonati come quelli di Argentina e Svizzera. Questo nonostante che il campo con il fondo in sabbia sia considerato dai campioni “puristi” del polo un “campo di serie b”.

“Questo dimostra il grande fascino della nostra Versilia – sottolinea la Presidente della Polo Beach Cup, Patrizia Lencioni – neppure il gotha del polo internazionale sa resistere alle sirene ammaliatrici del nostro mare”.

Presente anche una delegazione in rappresentanza del Sultanato dell’Oman, paese ospite internazionale “gemellato” con la Polo Beach Cup Versilia Tuscany.

Durante questi tre giorni di gara, sono attesi sugli arenili del Lido di Camaiore circa quattromila spettatori, a conferma della giusta intuizione dell’organizzazione di dare all’evento un carattere di promozione di tutto il territorio versiliese, grazie anche al patrocinio concesso da Regione Toscana, Provincia di Lucca e dai comuni di Camaiore, Forte dei Marmi, Pietrasanta e Viareggio.

Dal oggi al 12 ottobre si alterneranno alle gare sportive nel grande circuito della Polo Beach alcuni eventi mondani insieme a iniziative di carattere ricreativo, culturale e di solidarietà.

“Il nostro obiettivo – spiega Patrizia Lencioni – è quello di trasformare un originale evento sportivo di altissimo livello in una manifestazione pubblica di grande valore per l’immagine della Versilia e della Toscana nel suo insieme”.

(Visitato 36 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 09-10-2014 18:00