"Perché dichiari il dissesto solo ora?", le undici domande di Santini a Betti - Politica, Politica Viareggio Versiliatoday.it

“Perché dichiari il dissesto solo ora?”, le undici domande di Santini a Betti

VIAREGGIO. Undici domande che vertono sulle società partecipate, sui debiti del Comune di Viareggio e sul dissesto finanziario: a rivolgerle al sindaco dimissionario Leonardo Betti è Alessandro Santini, consigliere comunale di Forza Italia.

“È vero non è vero che tutte le società partecipate del Comune, di cui tu sei stato uno dei presidenti e indicate oggi come la causa principale delle difficoltà economiche del Comune, sono state create dal sindaco Marco Marcucci?

“Mentiva il commissario prefettizio Domenico Mannino, che tu sindaco Betti hai contribuito a far arrivare, quando ha messo nero su bianco che il debito di 120 milioni di euro e passa, trovato dal centrodestra nel 2008, era praticamente dimezzato alla fine del mandato Lunardini?

“È vero o non è vero che inizi ad avvicinarti ai due anni di governo e che solo ora dichiari il dissesto?

“È vero o non è vero che hai dichiarato il dissesto dopo aver approvato due bilanci (un assestamento e un consuntivo)?

foto Marco Pomella
foto Marco Pomella

“È vero o non è vero che hai fatto approvare l’assestamento di bilancio senza che i consiglieri comunali fossero a conoscenza di un documento importantissimo redatto dal ragioniere capo del Comune?

“È vero o non è vero che, con il dissesto da te dichiarato, le tasse e le tariffe schizzeranno tutte al massimo possibile?

“È vero o non è vero che mai come in questo periodo di tuo governo la città è stata così insicura?

“È vero o non è vero che il sindaco Marcucci aveva redatto un bilancio pluriennale che prevedeva che i 127 milioni e passa euro di mutui, che aveva lasciato in eredità alle successive amministrazioni, si potessero estinguere solo con una serie alienazioni essendo la gestione corrente delle entrate strutturalmente insufficiente?

“È vero o non è vero che l’amministrazione della giunta Lunardini e del commissario Mannino hanno dovuto far fronte al pagamento di rate di mutuo mediamente di importo pari a 18-20 milioni annui e che le stesse sono nel frattempo calate a 12-13 milioni annui con innegabili benefici in termini di gestione corrente ?

“È vero o non è vero che durante l’amministrazione del sindaco Marcucci furono acquistate addirittura due discariche in Polonia che non hanno mai funzionato e che sono state fonte di contenzioso al estero che è costato al sistema Comune-partecipate ingenti somme di denaro?

“Perché l’amministrazione Betti non ha mai aggiornato sul sito dell’ente, come per legge, l’informativa sui compensi degli amministratori delle partecipate con gli importi che egli stesso gli ha riconosciuto?”

(Visitato 44 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 14-10-2014 14:45