CAMAIORE. E’ arrivato il via libera da parte della Direzione Generale dell’Agenzia del Demanio per l’acquisizione della struttura adiacente alla Badia di San Pietro ove sorgerà l’Ostello del Pellegrino. Sarà possibile quindi accedere al finanziamento della Regione Toscana di 190.000 € per la realizzazione dell’opera, strategica nell’ambito delle iniziative che l’Amministrazione Del Dotto ha promosso per la tutela e la promozione del percorso della via Francigena all’interno del territorio del Comune di Camaiore.

L’Assessore al Demanio Olga Rita Rovai ha ricevuto nella mattina di ieri il documento che pone fine ad una lunga attesa: “Sono estremamente soddisfatta perché la nostra perseveranza ci ha permesso di superare le complesse procedure amministrative che avevano messo a rischio l’obiettivo dell’Ostello del Pellegrino. Adesso possiamo predisporre i prossimi passi che ci consentiranno di iniziare i lavori sulla struttura”.

La Direzione Generale ha rilasciato parere positivo in merito al trasferimento a titolo non oneroso del bene a condizione che sullo stesso venga mantenuto il vincolo di uso della chiesa a cui è annesso. La Direzione Generale ha altresì provveduto a dare direttiva all’Agenzia regionale di porre in atto tutti gli adempimenti per il trasferimento della proprietà al Comune di Camaiore in deroga alle normali tempistiche al fine di evitare la perdita dei finanziamenti regionali.

Il Sindaco Alessandro Del Dotto ha accolto con soddisfazione la notizia: “Siamo riconosciuti come interlocutori seri dalle istituzioni che si occupano di Francigena e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Non bisogna perdere la bussola e concentrarsi sulle vere priorità del progetto Francigena a cui ci stiamo dedicando anima e corpo”.

“Ringrazio tutti gli uffici da quelli locali a quelli regionali e statali che si sono occupati della questione. L’Ostello ci permette di portare avanti la nostra battaglia per il riconoscimento della ventisettesima tappa del cammino di Sigerico. Capisco che chi non vive quotidianamente la macchina amministrativa possa farsi prendere da facili emozioni e combattere contro mostri inesistenti, ma l’impegno di tutti gli assessorati ha permesso il raggiungimento di questo importante obiettivo che deve rappresentare un punto di partenza. Colgo l’occasione per ringraziare tutti i concittadini che stanno lavorando per il mantenimento del percorso della Francigena”, il commento dell’Assessore al Turismo, Carlo Alberto Carrai.

(Visitato 683 volte, 1 visite oggi)

Camminata dal fiume al lago con gli esperti del Consorzio di Bonifica

Premio letterario Massarosa, ecco i nomi dei vincitori della sezione giovanile