VIAREGGIO. La situazione di grave incertezza e crisi economica del Comune si ripercuote sui gestori della piscina comunale il Comitato Associazione Sport Acquatici, che si trovano costretti a dover lcenziare tre bagnini e una segretaria in quanto devono far fronte a spese per la gestione dell’impianto e non ricevendo dal Comune i soldi stabiliti sono in difficoltà. Il 4 novembre inoltre scade il contratto della gestione, quindi non avendo ricevuto a tutt’oggi nessuna comunicazione in merito per una evntuale proroga, hanno dovuto prendere questa decisione. L’associazione aveva garantito la propria disponibilità per stare aperti in occa- sione del Meeting di Nuoto “Mussi, Lombardi.Femiano”, in programma il 14-15-16 novembre, ma anche per questa manifestazione non ci sono ad oggi comunicazioni ufficiali, anche se martedì alle 12 dovrebbe essere convocata una conferenza stampa da parte degli organizzatori e la Federazione Italiana Nuoto in Comune.
(Visitato 131 volte, 1 visite oggi)
TAG:
Comune crisi lettere licenziamento nuoto viareggio

ultimo aggiornamento: 18-10-2014


Crolla la giunta Betti, 13 consiglieri protocollano le dimissioni: Viareggio commissariata

I bagnini della Lecciona sollecitano il saldo degli stipendi