VIAREGGIO. “L’ultima esperienza politico amministrativa consegna alla cittadinanza un totale fallimento dell’amministrazione attraverso l’incapacità dimostrata, dai partiti e anche dai vari movimenti cittadini”. A parlare è Antonio Cantieri, già esponente del Partito Liberale Italiano e candidato alle ultime elezioni amministrative di Viareggio per Scelta Civica. Oggi, invece, scrive a nome del movimento Per Liberare Viareggio.

“Complessivamente il danno risulta essere vicino ai 400 milioni di euro, ciò stabilisce inequivocabilmente che tutti coloro che hanno fin qui gestito la cosa pubblica, sia di governo che di opposizione, hanno regalato ai propri elettori il commissario prefettizio. Certamente, visti i risultati avuti fino ad oggi, è senz’altro il danno minore, rispetto a quello che avrebbero potuto fare, continuando a pasticciare nella gestione dell’ente pubblico.

“Quindi il fallimento fin qui perpetrato, dai vari elementi delegati dal popolo, attraverso le ultime elezioni dovrebbe stabilire almeno il rispetto verso la propria cittadina, avendo il buon gusto di non ripresentarsi più di fronte a nuove elezioni amministrative. Invece già si sente, da questi meravigliosi personaggi, parlare di nuove idee, tra cui anche della necessità di formare insieme un organismo di salute pubblica.

“Credo che la città di Viareggio abbia in sé la capacità di risollevarsi, avendo il coraggio di cancellare tutti i delegati che fin qui hanno vissuto direttamente, o indirettamente, questo lungo periodo amministrativo fallimentare. Ho la certezza che questa stessa mia volontà di un totale cambiamento di metodi e uomini sia già
nell’identità dell’intero popolo di Viareggio, identificando con forza le nuove persone d’affiancare ad un prossimo progetto amministrativo, utile solo a governare il risanamento dell’ente mettendosi finalmente al servizio dei cittadini.

“Resto anche convinto che questo rinnovamento porterà, in un breve futuro, a dimenticare l’incapacità politica e amministrativa fin qui raggiunta, causata dalla totale assenza d’umiltà. Dovremo quindi lavorare insieme nell’esclusivo interesse dei nostri cittadini”.

(Visitato 55 volte, 1 visite oggi)
TAG:
antonio cantieri commissariamento per liberare viareggio viareggio

ultimo aggiornamento: 26-10-2014


“Alle prossime elezioni il Pd deve presentarsi con un candidato che dialoghi con la città”

Lombardi e la rinascita culturale in Versilia: “Costituirò un gruppo per arrivare al cartellone unico”