LUCCA. Si è svolto questa mattina di fronte alla prefettura un presidio unitario dei metalmeccanici: hanno partecipato un centinaio di lavoratori, presenti con gli striscioni delle proprie aziende.

Una delegazione ha poi incontrato il prefetto di Lucca, la dottoressa Giovanna Cagliostro, alla quale la Fiom aveva avanzato la richiesta di incontro.

Oltre a manifestare all’autorità di governo locale la preoccupazione in merito a quanto accaduto la scorsa settimana a Roma nel corso del corteo dei lavoratori dell’Ast di Terni, i rappresentanti sindacali hanno rappresentato la difficile situazione occupazionale della Provincia di Lucca, in particolare per le zone di Versilia e Garfagnana, e il tema degli ammortizzatori sociali che per molti addetti sono in scadenza.

Il prefetto ha assicurato la sua attenzione su questi temi e la Fiom ha ricordato anche la situazione relativa alla Polo Nautico di Viareggio che rischia il frazionamento della concessione demaniale, a svantaggio dell’occupazione e del rilancio del settore nautico, in un momento drammatico come quello che sta vivendo il Comune commissariato.

(Visitato 65 volte, 1 visite oggi)
TAG:
fiom-cgil Lucca prefettura presidio

ultimo aggiornamento: 04-11-2014


Maltempo. Disagi a Pietrasanta

Esonda il fiume Parmignola. Treni soppressi e disagi sulla linea ferroviaria