MASSAROSA. “Dopo Rio mi ritirerò: a 28 anni sarà il momento giusto per smettere”. Federica Pellegrini fissa il termine della sua leggendaria carriera. Nella prima giornata del “Mussi-Lombardi-Femiano” ha ottenuto un primo ed un secondo posto: eccellente il crono stampato nei 200 stile, la sua gara: 1’52”89, quattro secondi rifilati alla prima delle inseguitrici, Chiara Masini Luccetti. “Non me l’aspettavo, sono sorpresa anch’io – ha detto -, questo tempo mi rende molto felice”.

Nel pomeriggio, invece, si è piazzata alle spalle di Margherita Panziera, nei 200 dorso: “Sono contenta di esser stata battuta da una mia compagna di squadra – dice scherzando – il tempo non è da buttare, e poi a differenza di molte avversarie, questa gara non l’ho neppure preparata”.

Domani (15 novembre) ultima fatica: 100 stile, con la neo primatista italiana dei 50 stile Erika Ferraioli e l’americana Natalie Coughlin: “Sarà divertente – ammette – non parto favorito perché non è la mia specialità”. I Mondiali in vasca corta di Doha, in Qatar, in programma dal 3 al 7 dicembre, restano la priorità assoluta. E la più imminente.

Una Pellegrini che ribadisce il suo disappunto per lo spostamento del meeting da Viareggio a Massarosa: “Dispiace che una manifestazione a cui sono molto legata non si sia disputata nella sua location tradizionale. Nonostante tutto, l’organizzazione è stata adatta ad una gara internazionale e valida come selezione per i Mondiali. Mi auguro che il meeting torni a Viareggio nel 2015. Cercherò di esserci anch’io”.

(Visitato 81 volte, 1 visite oggi)
TAG:
federica pellegrini meeting mussi-lombardi-femiano nuoto

ultimo aggiornamento: 14-11-2014


Il Cgc cerca di ritrovare contro il Lodi il successo che manca da due turni

“A Viareggio torna la Pellegrini dei bei tempi”, gaffe dei media sul meeting di nuoto