VIAREGGIO. L’arbitro internazionale Nicola Rizzoli è stato premiato insieme ai suoi assistenti Andrea Stefani e Renato Faverani con il premio ‘Viareggio Sport Gherardo Gioè”, giunto alla trentesima edizione. Premiato, come miglior arbitro della stagione 2013-2014, anche Daniele Orsato. E proprio Rizzoli non ha dubbi: “In Italia ci sono bravi arbitri”. “Sono i numeri a darci ragione – ha detto ancora Rizzoli -, e non solo perché abbiamo diretto l’ultima finale del Mondiale in Brasile: negli ultimi anni abbiamo diretto anche tre finali di Champions League. Questi sono dati ci danno la forza per andare avanti”. A Viareggio premiati anche l’allenatore del Torino, Giampiero Ventura, il presidente dell’Empoli, Fabrizio Corsi, il tecnico della Pistoiese, Cristiano Lucarelli, e il ct del ciclismo, Davide Cassani, oltre all’olimpionico di slittino Armin Zoeggeler. Da Rizzoli un pensiero per i suoi colleghi più giovani, per quanti sono impegnati nella categorie dei dilettanti e delle giovanili: “Dover constatare episodi di violenza nei loro confronti da parte di tesserati dovrebbe far riflettere. Il premio che abbiamo ritirato, insieme ai miei assistenti, è dedicato anche a tutti questi ragazzi che ogni domenica sono sui campi di calcio, che andrebbero aiutati a crescere ed invece, purtroppo, ci sono episodi negativi che vanno condannati”.

(Visitato 30 volte, 1 visite oggi)
TAG:
arbitri nicola rizzoli premio viareggio sport

ultimo aggiornamento: 18-11-2014


Lippi: “Non allenerò più un club. Nazionale sì, se ci sarà la possibilità”

La pietrasantina Bresciani: “Il Neruda SudTirol sta facendo bene. Ci godiamo il primato”