PISA. Palloncini bianchi, due colombe e un migliaio di persone hanno salutato per l’ultimo viaggio, oggi nella chiesa Regina della pace a Fornacette (Pisa), Martina del Giacco, la sedicenne suicida gettandosi nell’Arno a poche centinaia di metri dalla sua casa la sera del 9 novembre scorso e il cui cadavere e’ riaffiorato vicino a Marina di Pisa dieci giorni dopo. Il Comune di Calcinaia ha proclamato per oggi anche il lutto cittadino.
La bara bianca in cui e’ stato composto il corpo della giovane e’ stato accolto al suo arrivo in chiesa da un lungo applauso degli amici e dei volontari della protezione civile che per giorni l’hanno cercata senza soste. Dietro la bara i genitori distrutti dal dolore con la madre Daniela che stringe una grande foto della figlia. Al funerale il sindaco, rappresentanti istituzionali e delle forze dell’ordine per rappresentare alla famiglia il dolore di tutta la comunita’, mentre in chiesa tre sacerdoti concelebrano la messa e il parroco don Aldo Vietina nell’omelia ammonisce: “In questi giorni di parole se ne sono dette e scritte tante piu’ o meno sincere: mancava solo la parola di Gesu’, capace di dare speranza e fiducia. C’e’ bisogno di qualcosa che rischiari e che puo’ darci la nostra fede di cristiani”.(ANSA).

(Visitato 238 volte, 1 visite oggi)

Attraversa binari e muore travolto da un treno tra Viareggio e Pisa

Incidente sulla Bretella. Il conducente guidava ubriaco