"Disgustati dalla scelta di vietare il derby ai tifosi del Forte" - Cgc Viareggio, Hockey, Sport Versiliatoday.it

“Disgustati dalla scelta di vietare il derby ai tifosi del Forte”

VIAREGGIO. “Il Gruppo Autonomo Viareggio vuole esprimere tutta la sua indignazione rispetto all’impossibilità di trasferta e di libera circolazione dei tifosi in occasione del derby Cgc-Forte dei Marmi”. Lo scrive il Gruppo Autonomo Viareggio, una parte del tifo bianconero.
“Siamo non solo stupiti ma anche disgustati dalla scelta delle autorità preposte alla gestione dell’ordine pubblico di vietare con una scusa palesemente falsa la venuta dei tifosi ospiti, appellandosi alla delirante scusa di un Daspo (dato oltretutto in un contesto non violento ma per offese verbali), dopo che per tre giorni la questura spalleggiando i giornali ha prima fatto trapelare la ridicola scusa “politica” (non si vieta la trasferta nel calcio a tifoserie più numerose e pericolose mi sembra ridicolo farlo nell’Hockey) poi quella addirittura folle dell’impraticabilità del palazzetto.
Crediamo che questa, oltre ad essere una palese scusa, sia una grave limitazione della sacrosanta libertà di movimento di cittadini per un evento sportivo. Secondo noi questo delirio nasconde semplicemente una incapacità della questura nella gestione di qualche decina di persone (tifosi), questa incapacità diventa così strumento di limitazione di un diritto sacrosanto, quello di muoversi sul territorio per assistere ad un evento sportivo, oltretutto molto sentito e importante. Questo potrebbe essere un precedente molto pericoloso per il futuro cioè usare una palese scusa (un daspo, no 10, 100 ma uno solo) per nascondere l’inefficienza della questura. Se non avete voglia di fare il vostro mestiere, cambiate lavoro, non fateci pagare a noi le vostre volute inefficienze.
L’Hockey è uno sport sano, leale e fortunatamente non venduto, qualcuno per incapacità ci vuole togliere la passione, non deve accadere. Basta bugie, basta scuse. Trasferte libere”.
(Visitato 84 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 15-12-2014 22:15