VIAREGGIO. L’Associazione Balneari Viareggio si dichiara preoccupata “per la decisione di inasprire l’importo della tassa di soggiorno negli alberghi della nostra città: così si andrebbe a incidere sui costi che un turista dovrebbe affrontare per scegliere Viareggio come meta per il soggiorno, sia per un lungo che breve periodo”, si legge in una nota dell’associazione.

“Con questa decisione il turista potrebbe essere indotto a scegliere località limitrofe dove addirittura non esiste una tassa di soggiorno. Il calo di prenotazioni che scaturirebbe da questa aliquota aggiuntiva ricadrebbe negativamente su tutto il comparto turistico, su tutta la città. Le iniziative per risanare il Comune tengano conto della necessità di non bloccare la città che ha bisogno di continuare a lavorare e fare turismo.

(Visitato 22 volte, 1 visite oggi)
TAG:
associazione balneari tassa di soggiorno viareggio

ultimo aggiornamento: 27-12-2014


Al via la redazione dei bandi per l’uso pubblico della spiaggia libera di Lido di Camaiore

Massarosa, modifiche agli orari di raccolta rifiuti